rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
social

Le terme in Ciociaria: come e dove rilassarsi e curarsi in modo naturale

Le acque termali sono da sempre utilizzate per il trattamento di diversi disturbi dell'organismo con finalità curative, disintossicanti e riabilitative. Ma godersi le terme è un'occasione per trascorrere qualche ora in pieno relax nella Spa ciociare

Per chi ama unire le vacanze alla cura del proprio corpo gli stabilimenti termali sono da sempre un connubio perfetto di relax e benessere. In provincia di Frosinone si trovano  due importanti località termali, le Terme Pompeo a Ferentino e le Terme di Fiuggi.

Cos'è l'acqua termale

L'acqua termale non è altro che una sostanza alcalina composto da zolfo, iodio, cloro, ferro, elementi di calcio e altri microelementi. Quest'acqua, poi, può essere classificata in base a una serie di parametri, come la qualità chimico-fisica; le virtù terapeutiche; le caratteristiche chimiche e fisiche e le sue caratteristiche generali come colore e sapore.

I benefici

A seconda della composizione dell'acqua termale, è possibile avere più rimedi per diversi patologie, come:

  • malattie delle vie respiratorie, per esempio sinusite, otite e altre patologie.
  • Dermatologiche: particolarmente indicate per la pelle sono le acque termali sulfuree, che aiutano contro la dermatite atopica e seborroica.
  • Rafforzo del sistema immunitario: le acque termali riescono a stimolare il sistema immunitario e rendere più forte l'organismo contro i malanni di stagione.
  • Purificazione: oltre a purificare tutto il corpo, le terme aiutano a purificare il respiro con un aumento delle capacità respiratorie e l'eliminazione delle impurità.
  • Intestino: alcune acque termali sono anche potabili, e sono indicati per chi soffre di colon irritabile, stipsi e irregolarità intestinale.
  • Relax: oltre a rilassare il corpo, le terme fanno bene anche allo spirito, migliorando la qualità del sonno e rilassando la mente.
  • Azione benefica anche sulle cartilagini articolali;
  • Azione antinfiammatoria, grazie allo zolfo e al bicarbonato di sodio contenuti nelle acque termali.
  • Altri benefici riguardano problemi legati ai reumatismi, all'artrosi e alle malattie vascolari.

Le terme di Fiuggi

Il Comune di Fiuggi vede la presenza sul suo territorio di ben due fonti termali, la Fonte Bonifacio VIII e la Fonte Anticolana, che insieme hanno dato vita a uno dei complessi termali più grandi e più antichi d’Italia, dalle origini antiche. 

La Fonte Bonifacio VIII fu costruita agli inizi del secolo in stile liberty. Alla fine degli anni ’50 venne affidato all’Arch. Luigi Moretti, noto tra le altre cose per aver realizzato il Palazzo Watergate di Washington, il progetto di sistemazione e ampliamento della Fonte. Oggi, oltre ad essere una mirabile opera di architettura moderna, la Fonte Bonifacio VIII rappresenta un’efficacie esempio di architettura che trova la genesi delle sue forme nello studio degli elementi strutturali che la compongono. All’interno della Fonte le barriere architettoniche sono state abbattute e moderni ascensori e tapis roulant facilitano gli spostamenti dalla parte bassa a quella alta. Caratterizzata dall’alternarsi di spazi aperti e chiusi e da una lussureggiante vegetazione è il luogo ideale per dedicarsi al benessere del proprio corpo. 

Fonte Anticolana

La Fonte Anticolana, invece, anche detta “Fonte Nuova”, poiché inaugurata nei primi anni ’20, è situata all’interno di un vastissimo parco naturale. Al suo interno si possono ammirare specie arboree e floreali che nel corso degli anni la mano dell’uomo ha aggiunto a quelle già esistenti: cedri argentati, sequoie, sempreverdi e fiori di ogni tipo. I viali alberati e i sentieri delineati tra le aiuole fiorite offrono la possibilità di rilassarsi con lunghe passeggiate. Inoltre, la Fonte ospita numerose strutture ricreative, sportive e ludiche, tra cui: un’ampia pista da ballo con bar annesso, campi da tennis, di bocce, il minigolf, un attrezzato parco giochi e il trenino per godere di un giro turistico all’interno del parco. Tutto ciò con l’intento di allietare gli ospiti durante il loro soggiorno.

Le SPA

Sebbene specializzate nella cura della calcolosi, alle Terme di Fiuggi si possono trovare anche proposte relative al benessere ed alla bellezza perpetrati attraverso classiche attività termali: come massaggi, idromassaggio, trattamenti viso e corpo e percorsi benessere. In numerosi hotel infatti ci sono bellissime SPA che consentono di poter programmare giorni di relax in libertà. La SPA più grande della città nell’Hotel Silva Splendid, 1800 mq di vero paradiso a pochi passi dal centro termale oppure l’Hotel San Giorgio con la sua Heaven Spa circondata da uno splendido giardino o, infine, l'Hotel Ambasciatori con la sua Tangerine SPA di 1000 mq di puro paradiso.

Le terme di Pompeo 

Anche le terme di Pompeo a Ferentino vantano una tradizione a dir poco secolare tanto che se ne attribuisce la costruzione a Flavia Domitilla, nipote dell’imperatore Vespasiano ed erano frequentate dalla più alta aristocrazia romana. Gli impianti termali vennero poi distrutti dai barbari, mentre tutta l’area finì col trasformarsi in una palude malsana. La bonifica della zona, iniziata nei primi anni del Settecento e terminata verso la metà del secolo successivo, favorì l’idea di sfruttare nuovamente le sorgenti a scopo terapeutico. In quest’ottica di recupero, Ambrogio Pompeo, proprietario di uno dei terreni irrigati, nel 1854 costruì un edificio termale sulla base anche di un’accurata analisi delle acque e relativi benefici eseguita dall’illustre clinico Prof. Guido Baccelli, padre del Termalismo e primo Ministro della Sanità dell’Italia riunita, che ne esaltò le qualità chimiche e terapeutiche.  

terme pompeo-2

Le acque termali di Ferentino

Le acque termali di Ferentino sono classificate come sulfureo-bicarbonato-calciche, e sono efficaci nella cura e nella prevenzione di patologie dell’apparato otorino-laringoiatrico, circolatorio, dermatologico, respiratorio e genitale. Si tratta di acque acidule che sgorgano alla temperatura costante di 18° nell’area di Fontana Olente e si possono bere direttamente alla sorgente per il loro effetto rinfrescante e di incremento della diuresi. Bagni e fanghi termali sono i trattamenti più importanti, a cui si abbinano idromassaggi con ozono e massoterapia. In evidenza anche le cure per le vie respiratorie come aerosol sonico e inalazioni caldo-umide a getto di vapore.  Il centro termale propone vari trattamenti, tra cui bagni, ventilazioni polmonari, politzer, inalazioni, irrigazioni e insufflazioni endotimpaniche. Ginnastica respiratoria, idromassaggi, riabilitazione foniatrica e tubarica completano l’offerta. Le Terme di Pompeo propongono anche trattamenti di riabilitazione termale con attività che potenziano l'efficacia terapeutica delle acque, come rieducazione tubarica, ginnastica respiratoria e rieducazione foniatrica. La struttura è dotata anche di un ottimo centro benessere e di un grande centro estetico.

Per maggiori informazioni:  0775 244114 o consultare il sito https://www.termepompeo.it/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le terme in Ciociaria: come e dove rilassarsi e curarsi in modo naturale

FrosinoneToday è in caricamento