rotate-mobile
Calcio

Frosinone, ecco il secondo acquisto del calciomercato: ufficiale Bonifazi

Il difensore classe 1996 arriva a titolo temporaneo e vestirà la maglia giallazzurra fino al 30 giugno 2024

Seconda ufficialità del calciomercato invernale per il Frosinone, che ha annunciato l’arrivo di Kevin Bonifazi. Il difensore centrale si trasferisce in prestito secco dal Bologna fino al giugno 2024.

“Il Frosinone Calcio comunica di aver raggiunto l’accordo con la società sportiva Bologna Football Club 1909 per l’acquisizione delle prestazioni sportive del calciatore Kevin Bonifazi. Il difensore classe 1996 arriva a titolo temporaneo e vestirà la maglia giallazzurra fino al 30 giugno 2024”.

Chi è Bonifazi

Kevin Bonifazi, difensore centrale classe 1996 di Rieti (188 centimetri, è nato il 19 maggio, 159 presenze in A e 209 tra i prof) arriva al Frosinone dall’esperienza al Bologna di 2 anni e mezzo. Quest’anno per lui solo un’apparizione nella massima serie (nella gara pareggiata 1-1 a Sassuolo) e 2 in Coppa Italia. In entrambe tra i migliori in campo. Poi le scelte di Thiago Motta lo avevano relegato in un ruolo che non poteva essere il suo, quello di primo rincalzo di lusso. Il club giallazzurro non si è fatto scappare l’occasione, è stato più convincente e ha battuto una nutrita concorrenza che andava dalla Salernitana al Sassuolo passando per Cagliari, Verona e l’amarcord-Torino.

Bonifazi – cresciuto calcisticamente tra il Tor di Quinto e il Tor Tre Teste prima di passare alle giovanili del Siena e spiccare il volo verso una importante carriera da professionista che è iniziata alla Primavera del Torino – sotto il profilo tecnico è il classico difensore centrale, forte sull’uomo e nel gioco aereo ed in possesso di buoni fondamentali che gli permettono di essere il primo regista nella fase di inizio azione.

La prima stagione da professionista la divide tra Benevento e Casertana, nel campionato 2015-’16 di Lega Pro: fino a gennaio con le Streghe e poi si sposta con i Falchetti. Tredici le presenze complessive tra campionato e Coppa Italia. Il Torino crede in lui e lo sposta alla Spal in serie B, è la stagione nella quale gli estensi vincono il campionato. La rotta Torino-Ferrara sarà una costante per il difensore laziale nelle successive stagioni.

Perché torna in maglia granata, gioca solo 6 partite tra campionato e Coppa Italia. La stagione successiva, la 2018-’19, torna alla Spal ma per lui continua l’andirivieni con il Torino: rientra in maglia granata e poi ancora di nuovo con i biancazzurri per il terzo prestito da gennaio. Dopo la retrocessione della Spal (dove ha collezionato 62 presenze totali) va all’Udinese, dove gioca la stagione 2020-’21 (32 presenze). Arriva il Bologna che lo acquista a titolo definitivo. Nel primo anno con i rossoblu 22 presenze in campionato e 1 in Coppa Italia, lo scorso anno 13 presenze in campionato (intervallate da un infortunio) e 2 di Coppa Italia.

Il difensore è stato anche nell’orbita della nazionale maggiore durante la gestione del ct Ventura ma non ha mai esordito. Ha invece vestito la maglia della Under 21 (7 presenze). Da oggi fino a fine campionato aggiungerà alla retroguardia di Di Francesco quel quid di esperienza e struttura che torneranno utili per l’obiettivo finale.

Fonte ufficio stampa Frosinone Calcio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, ecco il secondo acquisto del calciomercato: ufficiale Bonifazi

FrosinoneToday è in caricamento