Giovedì, 17 Giugno 2021
Valle Del Sacco

Artena, muore nel letto di casa Giovanni Tesini, comunità sconvolta

Conosciuto come “il gigante buono” per la sua poderosa stazza era dipendente dell’azienda aerospaziale Avio di Colleferro ed aveva giocato per molti anni a rugby

La grande famiglia dell’Avio di Colleferro ancora una volta piange la morte inaspettata di un suo dipendente dopo quella del giovanissimo Cristian Cemino di metà marzo. Nelle ore scorse si è spento nel suo letto di casa, in pratica non si è proprio risvegliato, Giovanni Tesini. Il gigante buono, cosi come era conosciuto in tutta la zona, è morto nella sua casa di Artena a soli 42 anni. Giovanni, dal fisico imponente, era una persona veramente brava e sempre disponibile con tutti, fin da piccolo ha frequentato il mondo dello sport e del rugby e tutti ora lo ricordano con molto affetto stringendosi attorno al dolore dei familiari, dagli amici ai colleghi dell’Avio dove lavorava nel reparto dove veniva completato il motore del Vega.

Toccante il messaggio del suo amico Massimiliano di Colleferro con un post su facebook: “La vita è un viaggio che ti permette di fare amicizia con molte persone sulla tua strada. Ma solo in pochi saranno in grado di rimanere nel tuo cuore per sempre. Tu si uno di quelli. Mi mancherai amico mio....mi mancherà la tua bontà, la tua semplicità di vivere questa vita, che ti ha portato via troppo presto.

Indelebile è il mio ricordo nei nostri tornei a Treviso nel miny rugby, un mondo dove tuo padre Massimo Tesini ti ci ha catapultato e dove ci siano conosciuti, non potrò Mai scordare lo stupore della gente che ti vedeva così grande a quella età, ma non sapeva che il tuo cuore, la tua anima forte era così buona da farti stare bene in tua compagnia.

Infine il lavoro, condiviso qui a Colleferro, in Guyana, un uomo esemplare, rispettoso, forte, pieno di vita di risate, un vero amico, per questo ancora non ci credo, la tua famiglia, che è stata anche la nostra famiglia, che ha saputo ospitare tutti i tuoi amici, e che con noi è stata sempre onesta e fedele. Ci mancherai Amico mio, ma posso dirti che non ci dimenticheremo di Te.....un rugbysta non muore mai, male che va passa la palla...Fai buon Viaggio amico mio, un abbraccio alla famiglia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artena, muore nel letto di casa Giovanni Tesini, comunità sconvolta

FrosinoneToday è in caricamento