Valle Del SaccoToday

Carpineto R.no, 125° anno della “Rerum Novarum” di Papa Leone XIII L'attualità dell'enciclica nell'anno della misericordia

La Rerum Novarum è stata promulgata in un periodo ( 15 maggio 1891 ) dove lo sviluppo economico e la crescita della classe operaia andavano di pari passo. Ancora oggi costituisce un documento fondamentale della dottrina sociale del cattolicesimo.

fisichella

La Rerum Novarum è stata promulgata in un periodo ( 15 maggio 1891 ) dove lo sviluppo economico e la crescita della classe operaia andavano di pari passo. Ancora oggi costituisce un documento fondamentale della dottrina sociale del cattolicesimo. Pur ribadendo l'incompatibilità con il socialismo, incoraggia, in nome della solidarietà cristiana, l'accordo reciproco tra lavoratori e datori di lavoro, condanna la mancanza di un'equa distribuzione della ricchezza, ammette l'intervento dello Stato a tutela dei lavoratori ( giuste ore lavorative, riposo festivo ecc ) e riconosce la legittimità dei sindacati e delle organizzazioni operaie. In occasione del Giubileo della Misericordia promosso da Papa Francesco e del 125°anno dalla scrittura della Rerum Novarum, venerdì 16 dicembre alle ore 17.30, presso la Chiesa Collegiata del Sacro Cuore di Carpineto Romano, si terrà un incontro incentrato sull'opera di Papa Leone XIII. “La ricorrenza dei 125 anni della Rerum Novarum ci invita non solo a rileggerla ma a chiederci se il pensiero di Leone XIII sia ancora attuale all'interno dell'odierna società civile” dichiara il Sindaco, Matteo Battisti “Non c'è dubbio, però, che l'Enciclica ha il grande merito di essere stata la bussola che indirizzò la società verso la giusta direzione. La famiglia, il lavoro, lo sciopero, il fisco, il diritto di proprietà, i poveri, il bene comune, sono tutti temi che il Pontefice ha considerato centrali per una corretta e giusta politica sociale.” All'incontro presenzierà anche il Presidente del Pontificio Consiglio per l'Evangelizzazione e coordinatore vaticano dell'Anno Santo, l'arcivescovo e teologo Monsignor Rino Fisichella.“E' un onore ricevere Monsignor Rino Fisichella” aggiunge l'Assessore alla Cultura, Noemi Campagna “ ascoltarlo, dall'alto della sua conoscenza, sarà un'occasione di arricchimento per tutti i presenti. La Rerum Novarum, così come la figura di Papa Leone XIII, sono due componenti preziose per la nostra comunità. Non a caso, recentemente abbiamo restaurato ed esposto all'interno del museo “I Cimeli di Leone XIII”, i paramenti sacri appartenuti al Pontefice.” Tra i presenti interverranno anche il professore di Storia Contemporanea dell'Università di Roma Tre Carlo Felice Casula, il coordinatore degli eventi storico, turistici e culturali del giubileo del Lazio Quirino Briganti, il parroco di Carpineto Romano Fabio Tagliaferri, il direttore del Museo “La Reggia dei Volsci” Italo Campagna, il Vicesindaco Luigi Cacciotti e l'On. Renzo Carella. Terminato l'incontro inizierà il concerto di musica ottocentesca dell'età leoniana. Inoltre neiLocali ex Frantoio”di Piazza Regina Margherita ci sarà la mostra: “La via della misericordia nel Lazio, immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini”, promossa dall'Associazione Europea delle vie Francigene, Earth Day Italia, Festival Europeo della via Francigena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

rerumnovarum

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento