Lunedì, 27 Settembre 2021
Valle Del Sacco

Carpineto, abbattuti dall’amministrazione due pericolosi tori che si aggiravano per la città

La cattura e l’abbattimento è stato possibile dando esecuzione ad un protocollo firmato con il Ministero della Salute

Non trova pace la vicenda degli animali in giro per i monti lepini. Una storia che va avanti da moltissimi anni e che è arrivata anche sui media nazionali perla pericolosità di questi grossi bovini inselvatichiti che girano liberamente per le vie delle città come Carpineto Romano. Qui, in queste ultime ore l’amministrazione comunale è intervenuta per abbattere due grossi tori che, appunto, andavano in giro per le strade della città.

Il protocollo con il ministero

Ciò è stato reso possibile in esecuzione il protocollo del Ministero della Salute recepito con Ordinanza Sindacale n. 38 del 09/11/2017 ed a seguito di numerosi avvistamenti nel centro abitato di alcuni bovini inselvatichiti, tra cui alcuni tori di notevoli dimensioni, si è provveduto ad organizzare un’azione mirata interforze sul territorio comunale.

La nota dell’amministrazione comunale

Constatata la presenza di due tori di notevoli dimensioni – spiega il sindaco Battisti in una nota stampa - particolarmente aggressivi si è provveduto al tentativo di cattura ed al successivo necessario abbattimento degli stessi. Il suddetto protocollo verrà reiterato qualora si renda necessario. Voglio ringraziare, a nome dei cittadini di Carpineto Romano, tutti coloro che sono intervenuti, al fine di garantire la sicurezza e l’incolumità pubblica. L'Amministrazione Comunale è a favore del pascolo allo stato brado, come è nella tradizione della nostra comunità da secoli, ma deve avvenire nella legalità e nella più completa sicurezza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpineto, abbattuti dall’amministrazione due pericolosi tori che si aggiravano per la città

FrosinoneToday è in caricamento