Martedì, 23 Luglio 2024
Valle Del Sacco

Colleferro, chiude uno storico ristorante ma questa volta il caro bolletta non c’entra

La storia di due giovani imprenditori che dopo anni di successi decidono di cambiare vita ma vogliono lasciare dando un'opportunità a chi prenderà il loro posto

Sembrerà strano ma la storia che stiamo per raccontarvi non è la solita (purtroppo) storia della chiusura di un’attività commerciale a causa della Pandemia o come sta succedendo sempre più spesso negli ultimi tempi a causa del caro bollette. La storia che stiamo per raccontarvi è quella di un ristorante di successo che in 8 anni di attività è diventato un punto di riferimento nell’ampia zona tra le province di Roma e Frosinone e che si trova a Colleferro e che ha clienti da Anagni fino a Valmontone .

Stiamo parlando del ristorante "Sushi Duepuntozero - Susci All'Italiana" dei due soci Riccardo e Simone che in relativamente poco tempo sono riusciti a dare una forte identità ai loro prodotti tanto da essere inseriti, già da tempo, sulla guida del gambero rosso dedicata proprio al sushi.

Dopo otto anni di attività ed il duro periodo della pandemia da coronavirus nel quale hanno lavorato soprattutto con l'asporto il ristorante che si trova su via Casilina proprio di fronte al centro commerciale Ipercoop dal primo gennaio 2023 sarà chiuso se nel frattempo non si troverà nessuno che voglia rilevare l’attività.

Sushi all'Italiana

È proprio questo il punto in quanto i due gestori laureati in informatica e psicologia dopo anni di lavoro a contatto con i fornelli hanno deciso di cambiare vita e di riprendere le passioni che li hanno da sempre guidati nelle loro ancor giovani vite.

“Dopo otto anni – spiegano i due titolari a Frosinonetoday.it – in cui ci siamo tolti veramente molte soddisfazioni sia come riconoscimenti da parte dei nostri clienti ma anche di istituzioni del settore food come il Gambero rosso abbiamo deciso di cambiare vita”.

Quindi una decisione che per una volta non ha nulla anche fare con il caro della vita di questi ultimi mesi e con l’aumento del costo delle spese. “Noi chiudiamo un’attività che va bene e che sta in attivo e proprio per questo motivo siamo disposti a venderla a chi voglia portarla avanti. Un’attività con la quale in 8 anni, compresi i due della pandemia, abbiamo dato da vivere a ben due famiglie. Ora siamo disposti a cedere tutto il nostro know out e per questo motivo siamo pronti ad affiancare sui prodotti ed i piatti da presentare ai clienti gli eventuali nuovi gestori”.

La data di chiusura è già decisa e non si torna indietro: “Il 31 dicembre con i tradizionali piatti di asporto con i nostri menù a base di temaki, sashimi ed hosomaki sarà il nostro ultimo giorno di lavoro e speriamo che il nome della nostra attività nella quale abbiamo dedicato molto tempo possa continuare ad andare avanti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, chiude uno storico ristorante ma questa volta il caro bolletta non c’entra
FrosinoneToday è in caricamento