menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
carella_renzo

carella_renzo

Colleferro, la precisazione di Carella che non precisa ma aggrava la situazione politica locale

Ieri durante lo svolgimento del   Consiglio di Comunale di Colleferro dedicato all’Ospedale della città, la minoranza ha attaccato la maggioranza su un presunto comunicato attribuito a me, nel quale avrei espresso considerazioni, rispetto...

Ieri durante lo svolgimento del Consiglio di Comunale di Colleferro dedicato all'Ospedale della città, la minoranza ha attaccato la maggioranza su un presunto comunicato attribuito a me, nel quale avrei espresso considerazioni, rispetto all'inaugurazione fatta presso l'ospedale, nei confronti del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e verso il Sindaco Sanna. Parte del comunicato non mi appartiene com'è possibile verificarne l'originale sul mio sito www.renzocarella.it .

Ovviamente l'accostamento furbesco fatto da qualche pennivendolo ha dato motivo di questa interpretazione che io smentisco categoricamente, quindi rimane la mia fiducia nei confronti del Presidente Zingaretti e verso il Sindaco Sanna, fermo restando, che ci sono problemi presso l'ospedale che vanno risolti e verso i quali io continuo a spendere la mia funzione di parlamentare. Ho chiesto urgentemente un incontro al direttore generale dell'ASL e alla Cabina di Regia, perché di fronte a me e al Sindaco di Colleferro sia chiarita una volta per tutte la vicenda dei nuovi reparti finiti e non ancora assegnati alla struttura ospedaliera, compreso il pagamento dovuto all'impresa e ai lavoratori che quell'opera hanno portato a termine.

Infine una considerazione di ordine personale;

Io nel corso degli anni ho vissuto come consigliere comunale, rappresentante della regione e da parlamentare di questo territorio a comportamenti della destra di Colleferro che ha piegato verso i vari Direttori Generali interessi dell'ospedale della nostra città, ricordo le vicende della gestione Palumbo, quando da solo ho fatto la battaglia, prendendomi querele per difendere il presidio ospedaliero cosa che continuerò a fare.

Passi in avanti rispetto al passato sono stati fatti e cercheremo di portare a compimento tutto ciò che serve ancora, soprattutto lo sblocco dei reparti finiti e ancora da assegnare.

Il Centro Destra di Colleferro è l'ultimo che può parlare rispetto alla situazione dell'ospedale, perche nel passato le amministrazioni senza battere ciglio hanno accettato il depauperamento dell'ospedale. Quando tutto era destinato a Tivoli che doveva diventare il centro della nostra ASL, a noi che con le battaglie fatte in consiglio comunale il merito di aver riportato a Colleferro uno dei due poli ospèdalieri, altro che chiacchiere che vengono fatte oggi. Fin qui Carella

Caro on. Carella,

E' proprio vero: quando si scrive la verità fa male. Ognuno fa il suo mestiere. Che tu abbia accusato Zingaretti e Sanna non ci piove e non lo abbiamo scritto noi, riportamndo fedelmente il tuo comunicato. Ma segnalare il fatto che il Presidente Zingaretti, insieme a Caroli Direttore Generale RMG, e c'eri anche tu On. Carella , Sanna e Cacciotti e altri parlamentari locali siate venuti a Colleferro, nel maggio scorso, a prendere in giro i collefferrini per dare una mano a Sanna e quindi ad inaugurare nuovi locali vuoti, che ancora sono chiusi è un fatto sul quale non ci piove. Pioi i lavori della nuova Ala terminati tre mesi fa, come si legge nel comunicato della società SO.I.M. Srl, e che non riesce a consegnare perché i tuoi compagni-amici scansano le responsabilità è un fatto incontrovertibile di cui noi ne abbiamo data notizia, giustamente lo ripetiamo a gran voce.

Caro Onorevole, noi siamo abituati a segnalare fatti di cronaca anche politica. Se poi Zingaretti, come ha fatto a Paliano è venuto a dare una mano al Alfieri ( presente ieri a Colleferro insieme ad altri sindaci) e per la Selva, di cui la Regione è proprietaria al 70 percento e si era speso per il rilancio attraverso fondi Europei, lasciando di fatto tutto abbandonato. Selva dalla quale sta incassando soldi e non ha ridato alla comunità di Paliano una vecchia lira non è colpa nostra. Così come Zingaretti ha abbandonato l'ospedale di Colleferro, nonostante l'impegno verbale preso anche alla tua presenza ( abbiamo tutto registrato) avrebbe fatto studiare prima, di trasferire i reparti di ginecologia- Ostetricia e Pediatria a Palestrina. Invece, dopo la stragrande vittoria di Sanna a Colleferro, Zingaretti ha "accoltellato" ( politicamente parlando) ai primi di luglio anche il sindaco di Colleferro neoeletto, facendo spostare i reparti . Anche lo stesso Sanna, che per difendersi dalle false promesse zingarettiane ha dovuto coinvolgere tutti i sindaci del comprensorio e trascinare la stessa Regione davanti ai vari tribunali e addirittura davanti al Presidente della Repubblica Italiana.

Il tuo "pennivendolo" che andrebbe scritto tra virgolette perché è una parola impropria, sta solamente raccontando i fatti nudi e crudi come sono. E vero, la verità, anche politica fa male e ricordarlo fa peggio. Caro Renzo, mai come questa volta hai perso l'occasione di stare zitto. A volte la... politica si fa anche con il silenzio.

Giancarlo Flavi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento