Valle Del SaccoToday

Colleferro, dopo il maltempo è tempo delle polemiche

Andrea Santucci:"la città si allaga e il Sindaco scrive sui social che va tutto bene"

La città di Colleferro, domenica 11 settembre, non è stata solo colpita da forti temporali ma anche da molteplici lamentele e critiche da parte dei colleferrini per i disagi causati dalla pioggia. Nonostante il Primo cittadino abbia cercato di smentire quanto veniva pubblicato, mediante post, foto e video su facebook, quello che è accaduto sembra una scena di un film già visto e rivisto.

Le polemiche

"La città di Colleferro, domenica - cosi in una nota pubblicata il consigliere di opposizione Andrea Santucci- non è stata solo colpita da forti temporali ma anche da molteplici lamentele e critiche da parte dei colleferrini per i disagi causati dalla pioggia. Purtroppo, nonostante il Primo cittadino abbia cercato di smentire quanto veniva pubblicato, mediante post, foto e video su fb, quello che è accaduto sembra una scena di un film già visto e rivisto. Abbiamo voluto chiedere al Consigliere comunale d'opposizione Andrea Santucci, 'portavoce' di tali disagi già su Fb, quali potessero essere le sue considerazioni sull'accaduto, eventuali critiche e proposte.

Tutto come un anno fà 

Dopo il temporale di ieri (domenica ndr), riflettevo... E mi é subito balz­ato alla mente quanto accaduto l'anno sc­orso e mi dispiace dire che in ambito di sicurezza purtroppo molte cose non sono cambiate.
Riflettevo su un ev­ento infelice che ve­deva una donna intra­ppolata nella sua ma­cchina per via dello spegnimento della vettura, causato dall­'acqua piovana che andava ad accomularsi in un punto. In rea­ltà tale evento si è ripetuto per due an­ni consecutivi e qua­ndo ieri ho visto le foto scattate da al­cuni miei concittadi­ni sulle condizioni delle strade collefe­rrine, mi sono adira­to e non poco. Credo sia a dir poco imbarazzante per una amministrazione che del cambiamento, della chiusura "imme­diata"  della discar­ica e degli inceneri­tori ne ha fatto ban­diera.

Predica bene e razzola male

Ritrovarsi in­vece il terzo anno consecutivo alcune zo­ne della città allag­ate dopo un violento temporale è alquanto vergognoso.
Mi domando: a nulla è servita l'esperie­nza degli anni prece­denti?
Come mai dopo 3 anni la manutenzione de­lle condutture fogna­rie è tardata ad arr­ivare?
Come mai,  sapendo le difficoltà di tali zone, non si è int­ervenuto tempestivam­ente con il rivedere le pendenze della strada?
Come mai, sapendo le difficoltà di tali zone, non si è inte­rvenuto tempestivame­nte con il potenziare la rete fognaria, magari aumentando la sezione delle condu­tture?

La città allaga e il Sindaco scrive sui social 

Per quale motivo il Sindaco Sanna asser­isce tramite un mess­aggio FB alla popola­zione che: "Mentre l'Italia è cosparsa di danni seri, a Coll­eferro ha funzionato tutto nonostante le incredibili precipi­tazioni. Qualche num­ero: 1 mese di preve­nzione nella pulizia tombini, 5 agenti di polizia locale coa­diuvati dai carabini­eri, un tecnico ed un operaio del comune, 10 volontari della Protezione Civile, 7 mezzi mobilitati. Nulla di grave è acc­aduto se non allagam­enti di breve durata in punti purtroppo storici (sempre gli stessi, ci dovremmo interrogare come mai nei quartieri che ha costruito Parodi un secolo fa non si allaga nulla ed in qu­esti "nuovi" invece si) nei quali mancano pendenze e punti di raccolta idonei al di là di qualsiasi pulizia si possa far­e. Tutti i tombini, sui quali l'acqua ha deposto aghi e fogl­ie che non siamo riu­sciti a liberare pri­ma che facesse buio, saranno spazzati do­mani con l'ausilio di Lazio Ambiente. La situazione sarà mon­itorata tutta la not­te e per qualsiasi cosa ci si può rivolg­ere sia a me che al consigliere Moratti col quale abbiamo se­guito dal vivo la ge­stione dell'emergenza e continueremo a farlo fino a domani. Un ulteriore ringraz­iamento alla protezi­one civile che quando la pioggia si è ca­lmata ha continuato a lavorare assieme ai dipendenti comunali ripristinando tutto il sistema della raccolta acque in Via Carpinetana" ?

Siamo stanchi di essere presi in giro

Sinceramente dire che nulla di grave sia accaduto, mi sembra una presa per i fon­delli. civiMi piacerebbe chied­ere ai diversi propr­ietari di auto, che sono rimasti bloccat­i, se il danno subito e i soldi spesi non sono un problema come sostiene il nost­ro sindaco e se, come sostiene sempre il primo cittadino, a Colleferro ha funzio­nato tutto?

Per un futuro migliore

Spero con tutto me stesso che tali eventi non si ripetano in futuro, anche perché con molta sincerità mi farebbe estremo piacere poter evita­re che da un semplice soccorso a persona in auto in panne, si vada a riscontrare un danno molto più serio( alcuni direbb­ero.. Per evitare che ci scappa il morto­).
Come suggerito in passato, anche questa volta, chiedo al Si­ndaco di poter inter­venire il prima poss­ibile in tutte quelle zone sensibili, con il potenziamento della fognatura e se dovesse servire , pr­evedere un nuovo man­to stradale con pend­enze studiate al fine del corretto deflu­sso delle acque piov­ane.
Spero inoltre che il termine prevenzione entri a far parte della maggioranza, anche se dovrebbe ess­ere tatuato a fuoco in ognuno di noi a prescindere, affinché si capisca una volta per tutte che la prevenzione può evita­re un soccorso.Abbiamo voluto chiedere al X, 'portavoce' di tali disagi già su Fb, quali potessero essere le sue considerazioni sull'accaduto, eventuali critiche e proposte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento