Valle Del SaccoToday

Il grande Enduro è di scena a Carpineto Romano

Domenica 19 giugno, come di consuetudine negli ultimi venti anni, il grande circus dell’enduro tornerà a calcare i Monti Lepini. Sarà di scena infatti, ad opera del MC Colleferro T. Piccirilli, la quinta tappa dei campionati regionali Lazio ed...

Domenica 19 giugno, come di consuetudine negli ultimi venti anni, il grande circus dell’enduro tornerà a calcare i Monti Lepini.

Sarà di scena infatti, ad opera del MC Colleferro T. Piccirilli, la quinta tappa dei campionati regionali Lazio ed Abruzzo di Enduro. La location scelta, grazie alla squisita disponibilità dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Matteo Battisti, sarà quella di Carpineto Romano, che questo fine settimana verrà “invasa” da non meno di 500 persone, fra piloti ed addetti del settore, oltre che da appassionati e curiosi che si recheranno presso la cittadina lepina, per vedere all’opera i circa 200 centauri che si contenderanno la prova odierna dei due campionati. La gara prenderà il via dal centro del paese ed i piloti percorreranno un anello di circa 40 Km., da ripetersi tre volte, lungo i sentieri, le mulattiere e strade di vario genere, che toccherà anche i territori dei comuni di Montelanico e Gorga. I tratti a cronometro, la parte competitiva della gara, saranno in totale sei e quello più comodo da raggiungere per il pubblico sarà il “Cross Test 2”, sito nella piana sotto Gorga, nei pressi del torrente Rio. Presso questo settore cronometrato, si cimenteranno anche i bambini del minienduro, già dalle ore 9,00.

Alle ore 10,00 invece, prenderà il via la gara degli adulti, la cui durata totale è prevista in oltre 5 ore.

“Sono oramai quasi 20 anni che il MC Colleferro T. Piccirilli organizza gare di regolarità nel nostro territorio, con le discipline dell’enduro, del motorally e del trial. Le nostre montagne hanno visto contendersi campionati di ogni genere, da quelli regionali e quelli nazionali, fino alla prova del 2008 di Internazionali d’Italia, che ha visto prendere il via piloti di molte nazionalità, con la vittoria dell’australiano campione del mondo Stefan Merriman. Nel tempo abbiamo cercato di diffondere fra gli appassionati locali, nostri soci, prima ancora della passione della disciplina sportiva, il rispetto per i luoghi, gli animali ed i frequentatori in generale, che a vario titolo passano il loro tempo libero, magari anche per ragioni di lavoro, fra le montagne della catena dei Monti Lepini, coscienti che il passaggio di una moto, in un bosco, può inevitabilmente generare un minimo disturbo, ma altrettanto coscienti che al di la di un po’ di rumore, immediatamente dopo, il luogo attraversato, rimane intatto in ogni sua forma. Ogni anno cerchiamo in qualche modo di apportare anche noi, ove possibile ed a compensazione dell’uso che facciamo del sistema naturale, un contributo al mantenimento dei nostri boschi, infatti a più riprese abbiamo rimosso mondezza e materiale di risulta abbandonato fra le montagne. Più volte, anche perché di nostro primario interesse, abbiamo ripulito e rimesso in uso passaggi e mulattiere ormai inservibili dopo che, magari a seguito di inverni nevosi, gli stessi erano stati occlusi da tronchi di alberi caduti. Di questo silenzioso lavorìo ne hanno, con il tempo, goduto coloro che praticano il trekking, quelli che girano per boschi con le mountain bike o chi apprezza la bellezza delle nostre montagne in groppa ad un cavallo. Insomma per il MC Colleferro, l’enduro e le discipline similari, sono sempre state e continueranno ad essere un modo di godere, apprezzare e rispettare le montagne purché, come per tutte le attività dell’uomo che antropizzano i contesti naturali, ci sia l’educazione e la capacità di non oltrepassare il limite!”

Paolo Pelacci

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento