Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Una mamma ha denunciato lo stato in cui versano le mascherine fornite dalla Scuola della figlia. La risposta dell’Azzolina: “Stiamo lavorando per risolvere il problema”

I nostri figli, a causa del coronavirus, stanno vivendo un anno scolastico davvero anomalo. C’è chi segue le lezioni online da casa e chi in presenza, indossando la mascherina. Specialmente per i più piccoli, che magari vivono la scuola solo come un momento di svago o comunque in maniera “meno pesante” rispetto agli adolescenti, portare la mascherina non è sicuramente facile. Se questo ci aggiungiamo che sono mascherine inadatte, la situazione si complica ulteriormente.

Una mamma scrive, la Ministra Azzolina risponde

Una mamma di Castelliri ha scritto alla Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina per denunciare lo stato in cui versano le mascherine fornite alla scuola della figlia: “Ministro Azzolina, sono una mamma di una bambina di quarta elementare, vorrei farle un reclamo sulle mascherine che stanno fornendo a scuola, sono piccole per la maggior parte dei bambini, hanno un cattivo odore e sono scomodissime praticamente non si possono indossare e soprattutto non fanno la funzione di dispositivo di sicurezza”

Il reclamo fatto alla Scuola della sua bambina non è servito: “Ho fatto reclamo alla scuola e questa mi risponde che loro non possono farci niente perché gli arrivano inscatolate e tra l'altro mi hanno anche ripreso perché ho chiesto loro di cambiarle ma soprattutto ho detto che per le prossime forniture devono darmi quelle adeguate visto che è un nostro diritto averle”.

La Ministra Azzolina, tramite posta elettronica, ha prontamente risposto alla mamma in questione: “Salve Angela, grazie per la segnalazione. Stiamo lavorando per risolvere il problema. Buona giornata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento