Coronavirus in Ciociaria: 35 nuovi casi, tra cui 5 in quarantena a Vallecorsa ma provenienti da altre province

Ottaviani, nel frattempo, ha quantificato i casi del Capoluogo preannunciando ‘tolleranza zero senza mascherina’. Da Paliano, invece, Alfieri ha segnalato ritardi nella trasmissione dei dati tra Asl

Vallecorsa, dove sono risultate positive 5 persone provenienti da altre province

In provincia di Frosinone, stando al bollettino Coronavirus del 12 ottobre, sono stati accertati 30 nuovi casi nelle ultime 24 ore. "Si tratta di 27 contatti di casi già noti e isolati - precisa la task force regionale per il Covid-19 - e tre i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione". Vanno aggiunti, però, altri 5 che sono stati posti in quarantena a Vallecorsa, in quanto domiciliati nel paese ciociaro, ma sono provenienti da altre province.

In tutto, dunque, 35 neo-contagiati, di cui 3 ricoverati. Hanno bisogno di cure ospedaliere, infatti, due dei 6 infetti di Monte San Giovanni Campano, ospedalizzati allo Spaziani, e l'unico registrato ad Anagni. Gli altri sono di Cassino (2), Ceccano (2), Boville Ernica (2), Piglio (2), Sant'Elia Fiumerapido (2), Veroli (2), Fiuggi, Frosinone, Giuliano di Roma, Morolo, Patrica, Pontecorvo, Ripi, San Giorgio a Liri, San Giovanni Incarico, Sora e Supino. Rientrano tra i 395 neo-contagiati registrati in tutto il Lazio oltre, purtroppo a 8 decessi, di cui 5 frutto di recuperi di notifiche. 107, invece, i guariti a livello regionale.

"È in corso una riorganizzazione della rete ospedaliera per rispondere all'andamento della curva epidemiologica - informa l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - Finora l'attività di tracciamento e l’assistenza ospedaliera stanno consentendo di avere l’epidemia sotto controllo e con uno dei più bassi tassi di letalità a livello nazionale. Ma ora non bisogna abbassare l’attenzione e rispettare le regole del distanziamento". Come ribadito nelle scorse ore anche dal sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, quantificando i casi cittadini e preannunciando multe per i trasgressori, nonché dall'omologo di Paliano Domenico Alfieri, lamentatosi altresì dei ritardi di trasmissione dei dati tra le Asl. 

VIDEO | Coronavirus, positivo dipendente della Regione. Battisti: 'Buschini in auto-isolamento'
Coronavirus, positivi altri operai dell’FCA e un dipendente del Comune di Anagni

++ Articolo aggiornato alle 17.30 ++

I casi del Capoluogo. Ottaviani: "Tolleranza zero senza mascherina"

Il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, pressato dalla comunità, ha reso noto il numero dei casi di Coronavirus del Capoluogo. Era già accaduto sei mesi fa, in pieno lockdown. Nell’informare la cittadinanza che procedono i servizi di assistenza ai frusinati risultati positivi al Covid-19, il primo cittadino riporta 25 casi attivi e 35 negativizzati parlando di “numeri attualmente gestibili”. D’ora in poi, però, “tolleranza zero - ammonisce il sindaco - senza mascherina”. 

“Non possiamo permetterci il lusso di abbassare la guardia - avverte, per l’appunto, Ottaviani - Per questo motivo non può essere tollerata l’assenza dell’uso delle mascherine, soprattutto a seguito delle decine di migliaia di presidi lavabili e riutilizzabili distribuiti gratuitamente alla popolazione. Rispettare alcuni precetti minimi di carattere sanitario significa avere rispetto per la propria vita, oltre che per quella degli altri e, in questo senso, gli uomini della polizia municipale non potranno certamente evitare, nel caso, le opportune sanzioni”. 

Alfieri (Paliano) e i ritardi di trasmissione dei dati tra Asl

A segnalare, invece, una problematica trasmissione di dati Covid tra le Asl di Roma 5 e Frosinone è il sindaco di Paliano Domenico Alfieri, che in mattinata ha fatto presente che ci sono tre nuovi casi in città e che tutti quelli comunicati in precedenza sono negativizzati.  “La cosa preoccupante - spiega, però, lo stesso Alfieri - è che ho queste informazioni grazie alla collaborazione con i Medici di Base che ringrazio e non attraverso le previste comunicazioni ufficiali delle Asl che in questi casi dovrebbero tempestivamente effettuare”.  

Si riferisce ai tamponi effettuati dai concittadini a Colleferro, il cui esito deve essere trasmesso da Guidonia a Frosinone. “Guidonia tarda a farlo - lamenta Allfieri - Inaccettabile durante un picco della pandemia come quello che stiamo vivendo. Chiedo più prontezza in una fase delicata come questa”. Infine, il consueto appello a seguire tutte le precauzioni del caso: mascherine e niente assembramenti.  

Coronavirus: la situazione nel resto del Lazio

Nella Asl Roma 1 sono 72 i casi nelle ultime 24h e si tratta di trenta casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 64,81 e 88 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 65 i casi nelle ultime 24h e si tratta di ventidue casi con link familiare o contatto di un caso già noto e tredici i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 3 sono 21 i casi nelle ultime 24h e si tratta di tredici contatti di casi già noti e isolati e due i casi di rientro dalla Francia. Nella Asl Roma 4 sono 23 i casi nelle ultime 24h e si tratta di undici contatti di casi già noti e isolati e tre i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Nella Asl Roma 5 sono 53 i casi nelle ultime 24h e si tratta di ventuno contatti di casi già noti e isolati. Si registra un decesso di 80 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 29 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sedici contatti di casi già noti e isolati. Si registrano due decessi di 83 e 94 anni con patologie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle province si registrano 132 casi e un decesso nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono quarantuno i casi e di questi diciotto sono i casi con link familiare o contatto di caso già noto. Si registra un decesso. Nella Asl di Viterbo si registrano trentasei i casi e si tratta di sedici contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in fase di accesso al pronto soccorso. Tre i casi individuati al test sierologico. Nella Asl di Rieti si registrano venticinque nuovi casi e si tratta di ventiquattro contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento