Coronavirus in Ciociaria, 199 i nuovi casi notificati alla Regione Lazio da una Asl subissata di lavoro e critiche

In provincia di Frosinone vari sindaci lamentano da tempo di ricevere le comunicazioni in ritardo. In aggiunta le continue proteste dei cittadini rispetto ai lunghi tempi per l'esecuzione dei tamponi e la ricezione dei risultati, ma anche al tracciamento "fai-da-te" dei contatti

In provincia di Frosinone si registrano nelle ultime 24 ore ben 199 nuovi casi di Coronavirus, ossia "centottantaquattro casi isolati a domicilio - precisa la task force regionale per il Covid - e quindici ricoverati". Si tratta delle ulteriori positività notificate alla Regione Lazio dalla Asl territoriale, che continua a essere sommersa di lavoro e, per i ritardi nelle comunicazioni, criticata in primis da vari sindaci.

Ritardi dovuti alle difficoltà incontrate ultimamente dall'Azienda sanitaria locale nel caricamento di una montagna di dati, che continuano a essere inseriti a rilento alterando di conseguenza le statistiche giornaliere. Da qui, spesso, l'annuncio di numerosi casi in una città e pochissimi in un'altra e l'impossibilità anche per le autorità sanitarie locali, i sindaci, di fronteggiare tempestivamente situazioni critiche o un eventuale focolaio.  

Dai cittadini, invece, arrivano perlopiù segnalazioni relative ai lunghi tempi per l'effettuazione dei tamponi e per l'ottenimento dei risultati. In aggiunta, poi, non mancano positivi che sostengono di dover procedere al tracciamento "fai-da-te" dei propri contatti, ovvero provvedere in prima persona ad avvisare i propri familiari, amici e conoscenti a cui si è stati vicini negli ultimi tempi. 

Coronavirus in Ciociaria, il sindaco chiude tutte le scuole per dieci giorni
 

D'Amato: "Rt più basso a Roma e più alto nelle province di Viterbo, Frosinone e Latina"

A livello regionale, a fronte di oltre 21 mila tamponi, sono stati accertati 16 decessi, 1.251 casi positivi e 107 guariti. "Migliora il rapporto tra i tamponi e i positivi, che è 5.7% - aggiorna l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - Il valore Rt regionale (indice di contagiosità, ndr) è 1.38, più basso a Roma e più alto nelle province di Viterbo, Frosinone e Latina. Presto bando per richiamare in servizio medici volontari andati in quiescenza disponibili a rientrare soprattutto anestesisti e medici del contact tracing. Buona l’adesione al secondo bando delle unità mobili Usca-r, hanno partecipato circa mille tra medici e infermieri per potenziare le attività sui territori".

Coronavirus: la situazione nel resto del Lazio

Nella Asl Roma 1 sono 179 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 92 e 96 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 319 i casi nelle ultime 24h e si tratta di centoquarantasei casi con link familiare o contatto di un caso già noto e centoventicinque i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano cinque decessi di 71, 74, 80, 84 e 90 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 125 i casi nelle ultime 24h e si tratta di ottantotto casi con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl Roma 4 sono 61 i casi nelle ultime 24h e si tratta di quarantaquattro casi con link familiare o contatto di un caso già noto, undici i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Due i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl Roma 5 sono 115 i casi nelle ultime 24h e si tratta di cinquantatre casi con link familiare o contatto di un caso già noto e tre individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Si registrano due decessi entrambi di 86 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 82 i casi nelle ultime 24h e si tratta di venticinque casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 68, 70 e 85 anni con patologie.

Nelle province si registrano 370 casi, tra cui i 199 della Asl di Frosinone, e quattro i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono ottantanove i nuovi casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 88 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano sessantanove nuovi casi e si tratta di trentaquattro casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 73, 91 e 97 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano diciotto nuovi casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento