Attualità

Frosinone, oggi si festeggia "Santa Fregna"

Può sembrare una notizia falsa e divertente eppure è lo stesso comune del capoluogo ciociaro a spiegare l'antica origine della ricorrenza

Secondo la tradizione dei cittadini di Frosinone il Capoluogo della Ciociaria, 3 maggio è il giorno dedicato a Santa Fregna. Per quanto può sembrare incredibile, la storia non è una bufala, ma affonda le sue radici lungo i secoli.

A festeggiare questa particolare ricorrenza è tutta la città di Frosinone, capoluogo ciociaro.

Come si leggeva qualche tempo fa nel sito ufficiale del Comune di Frosinone, specifiche ad oggi non più presenti sul sito istituzionale, "il 3 maggio ricorre il giorno dedicato a S. Elena Flavia Giulia, madre dell'imperatore Costantino che secondo la tradizione cristiana ritrovò all’inizio del IV sec d.c., i resti della Croce Santa". "Da un punto di vista profano - si legge ancora - la croce (ovvero la pena, la sofferenza Ndr) dell’uomo può essere identificata con il sesso femminile, il desiderio del quale spesso rimane insoddisfatto. In pratica, visto che una delle maggiori "pene" per l'uomo è non poter andare a letto con una donna, Santa Giulia è stata trasformata in Santa Fregna."

"Nella tradizione orale popolare - spiegava il Comune di Frosinone - questo giorno è associato ad un evento lontano e improbabile da cui il modo di dire che un qualcosa accadrà “‘Nsanta fregna…” a significare chissà quando, forse mai". E così oggi è "Santa Fregna"

Sul Gruppo Facebook Frosinone mi piacedal 30 aprile si può firmare anche una petizione su Change.org affinchè il comune di Frosinone istituzionalizzi questa ricorrenza così cara agli abitanti del capoluogo che la tramandano ormai solo oralmente. Un vero peccato se si perdesse nella memoria un pezzo della tradizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, oggi si festeggia "Santa Fregna"

FrosinoneToday è in caricamento