Sora, raccolta firme per mettere in sicurezza l'ex Tomassi

L'iniziativa promossa dall'associazione Sora 2.0 si svolgerà il 30 dicembre delle ore 16 alle ore 19

Si torna a protestare sotto il Centro Serapide, in zona San Giuliano a Sora. Dopo l'ennesimo evento tragico avvenuto qualche giorno fa, quando un giovane è stato trovato privo di vita nella struttura ormai abbandonata, i cittadini e le associazioni hanno deciso di lanciare una raccolta firme per chiedere la messa in sicurezza immediata della struttura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Indifferenza non più tollerabile

Promotori dell'iniziativa, sono gli iscritti all'associazione Sora 2.0, il cui presidente Roberto Mollicone dichiara: "Abbiamo deciso di tornare in Piazza Annunziata, per lanciare una raccolta firme, e chiedere la messa in sicurezza immediata della struttura che doveva ospitare il centro commerciale Serapide, ma che invece giace abbandonata da anni. La nostra protesta non è legata solo all'ennesimo tragico episodio avvenuto di recente, ma anche a tutte le situazioni che si verificano al suo interno dallo spaccio alla prostituzione, fino ad arrivare al vagabondaggio. Non è più tollerabile l'indifferenza usata fino ad ora, e ci sentiamo di fare tutto il possibile affinché vengano presi provvedimenti immediati". L'appuntamento è previsto per il 30 dicembre delle ore 16 alle ore 19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento