menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Neonato morto, dalla cartella clinica emergono due inquietanti scenari

E'quanto ha dichiarato il legale Simone Galluccio che sta rappresentando i due genitori. In una sarebbe stato scritto che il piccolo Leonardo era nato morto, nell'altra che sarebbe spirato subito dopo essere venuto alla luce

Neonato morto in circostanze misteriose all'ospedale di Frosinone, i genitori, due giovani ragazzi di Ceccano che si sono rivolti all'avvocato Simone Galluccio per essere rappresentati nelle opportune sedi, chiedono di sapere la verità. Chiedono di sapere cosa sia realmente successo quella domenica maledetta in sala parto.

Le parole del primario

Intanto, ha dichiarato il legale: "stiamo cercando di capire come mai nella cartella clinica sarebbero state scritte due diciture contrastanti: in un una risulterebbe che il neonato era morto già nel grembo materno, mentre l'altra sarebbe deceduto subito dopo essere venuto alla luce. Quello che posso dire  è che la mia assistita il giorno del parto era stata rassicurata dai medici che tutto stava procedendo per il verso giusto. Nessuno dunque poteva immaginare quello che sarebbe accaduto da lì a poco tempo".

La prima ad accorgersi della tragedia la madre della ragazza  

Sempre a detta del legale, la prima ad accordersi che qualcosa era andato storto, la madre della ragazza che era rimasta accanto alla figlia in sala parto. Quando il piccino è venuto al mondo era completamente cianotico. Il silenzio poi dei medici  l'aveva subito allarmata facendole intuire che il bimbo stesse molto male.

La risposta di quel decesso dall'esame autoptico 

"Adesso - ha continuato l'avvocato Galluccio - bisognerà attendere  il risultato dell'esame autoptico. Una volta letta la perizia decideremo il da farsi. Intanto, chiederemo di visionare tutti gli esamni diagnostici effettuati quel giorno in sala parto, compresi i tracciati". La procura che va detto non ha iscritto nessuno sul registro degli indagati ha aperto un'inchiesta proprio per cercare di capire se il personale medico aveva fatto tutto il possibile per strappare alla morte quel bambino o se invece qualcuno  avrebbe peccato di imperizia, negligenza o imprudenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento