Cronaca

Scomparsa Capirchio, sequestrate le auto ed il trattore ai due indagati. Le ricerche riprendono con i cani molecolari

Nei mezzi di trasporto di Cialei padre e figlio si cercano tracce di sangue di Armando che potrebbero "incastrarli" definitivamente.

Dopo l'incarico affidato al biologo del Ris che dovrà esaminare le tracce ematiche rinvenute sugli abiti dei due indagati, sono state sequestrate nei giorni scorsi la Fiat Punto di Michele Cialei e la Micra del figlio Terenzio di 20 anni, i due indagati per omicidio volontario, ed il trattore di loro proprietà utilizzato per i lavori in campagna.  

Si cercano le tracce di sangue

I mezzi sono stati trasportati presso la caserma provinciale dei carabinieri per essere esaminati da personale specializzato. Nello specifico si punta a rinvenire tracce di sangue che potrebbero far ipotizzare che il corpo di Armando Capirchio, dopo il delitto possa essere stato caricato e spostato in un altro luogo. Da qui l'ipotesi di reato, oltre a quello di omicidio, di occultamento di cadavere.

Del corpo ancora nessuna notizia

Ormai gli investigatori che va detto, non hanno mai smesso un instante di cercare l'allevatore scomparso da casa il 24 ottobre scorso, stanno concentrando le indagini alla ricerca di un corpo. Nel caso venissero ritrovate all'interno dei mezzi delle tracce di sangue, la posizione dei due pastori indagati si aggraverebbe  notevolmente. Ma gli investigatori  non vogliono lasciare nulla di intentato. Per questo motivo è stato ascoltato a sommaria informazione anche un pastore di San Biagio con il quale Capirchio aveva avuto alcuni dissapori.

L'arrivo dei cani molecolari

Intanto, questa mattina, carabinieri, vigili del  fuoco e volontari della Protezione Civile verranno affiancati dai cani molecolari provenienti dal nucleo cinofilo di Bologna specializzati nel ritrovamento dei corpi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa Capirchio, sequestrate le auto ed il trattore ai due indagati. Le ricerche riprendono con i cani molecolari

FrosinoneToday è in caricamento