Cassino, è tornato Capoclasse Energetico!

Presso il liceo artistico Righi è iniziata la seconda fase del progetto promosso dall'amministrazione comunale

Capoclasse Energetico è tornato! Ieri, presso il Liceo Artistico Righi, è iniziata la seconda fase del progetto promosso dal Comune di Cassino in collaborazione con le scuole della città.

Il commento dell'assessore Paola Verde

“Dopo la grande avventura dei mesi scorsi, entriamo ora nella seconda fase del nostro progetto. - ha dichiarato Paola Verde, assessore all’Innovazione Tecnologica del Comune di Cassino - È il momento in cui gli studenti degli istituti superiori incontrano i bambini delle scuole elementari e medie per condividere con loro quanto hanno appreso sui temi del risparmio energetico e del rispetto dell’ambiente. Sono molto soddisfatta di quanto sta generando questa idea semplice del Capoclasse Energetico: gli studenti liceali hanno accettato con grande entusiasmo e spirito propositivo questo importante compito e nei prossimi giorni porteranno nelle scuole di Cassino quanto hanno appreso coinvolgendo gli alunni più piccoli in attività di apprendimento artistiche e ludiche. Attraverso il gioco e la creatività, le buone pratiche energetiche entreranno a far parte della quotidianità dei bambini della nostra città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto

Il progetto del Capoclasse Energetico porta nelle scuole le buone pratiche per ridurre i consumi di energia nelle attività di tutti i giorni, per discutere sulle pratiche ambientali tra cui la raccolta differenziata, per diffondere la tutela dell'ambiente e conoscere  la procedura, così attuale in questo momento storico, dei termovalorizzatori ed argomenti simili. Insomma una base per poter avere strumenti a tutela dell'individuo migliorandone la qualità della vita e di conseguenza a tutela dell'ambiente. Finora è stato davvero un successo attuato in collaborazione con gli istituti locali,  con l'Università di Cassino e del Lazio Meridionale, con l'amministrazione comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento