Ceprano, annullata la rievocazione storica con il Palio delle Corti e il Torneo dei Feudi

L'assessore alla cultura Celani conferma "Ci mancheranno i preparativi, la sfilata, i costumi, i colori delle bandiere, il torneo dei feudi e la competizione degli arcieri.Ma possiamo dire fin da ora che siamo pronti a recuperare nel 2021, non appena la situazione sanitaria lo consentirà"

L'emergenza sanitaria causata dal Coronavirus ha purtroppo mutato gli scenari in cui si tengono gli eventi, per questo motivo la Rievocazione Storica con il Palio delle Corti e il Torneo dei Feudi di Ceprano, come tanti altri eventi che di abitudine si svolgevano attirando un gran numero di cittadini e visitatori, quest’anno non si potranno svolgere. Per onorare la 25^ edizione della manifestazione ci sarà  una rappresentazione teatrale dell’incontro di Manfredi con Papà Innocenzo IV.

E’ stata una decisione sofferta ma unanime - commenta l’Assessore alla cultura Anna Letizia Celaniin queste condizioni non è possibile celebrare la Rievocazione Storica. Ci mancheranno i preparativi, la sfilata, i costumi, i colori delle bandiere, il torneo dei feudi e la competizione degli arcieri. Ma possiamo dire fin da ora che siamo pronti a recuperare nel 2021, non appena la situazione sanitaria lo consentirà. Speriamo che tutto questo passi presto, per tornare a vivere insieme uno degli eventi più importanti della nostra città. Nel frattempo ringrazio Simone Ignagni per la regia, Argil, Alessia Rea, Ivan Padrone per la messa in scena e Cristian Colasanti per la grafica della rappresentazione teatrale che si terrà l’11 ottobre nella Chiesa dell’Annunziata.” 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento