Fiuggi, al Teatro Comunale in scena lo spettacolo "Condividi"

L'iniziativa fa parte del progetto "Generazioni connesse" coordinato dal MIUR per sensibilizzare i ragazzi ad un uso responsabile della rete

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Circa 300 ragazzi delle scuole ​secondarie​ di primo e secondo grado potranno assistere allo spettacolo teatrale "CONDIVIDI?" della compagnia TEATROinMOVIMENTO, che affronta i temi purtroppo molto attuali del bullismo e del cyberbullismo. Sul palcoscenico Anastasia Astolfi (che interpreta Francesca, definita la muta) e Fabio Gomiero (Paolo, definito Nano Scrivano). A seguire i ragazzi saranno coinvolti in un dibattito con gli esperti della Polizia Postale che daranno consigli su un uso consapevole e responsabile delle "Rete".

Lo spettacolo

CONDIVIDI? è un dinamico, profondo, comico ping-pong tra due personaggi che esplicitano i disagi, le divisioni e le paure tipiche di un età divisa tra un’infanzia che sfuma ed un’adolescenza che prende forma. Il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, perpetrato, subito ed appunto condiviso, guida i due protagonisti ad attraversare il territorio della loro realtà interiore, delicata e complessa, e di quelli che li circonda spesso superficiale e distratta. La serietà del tema è affrontata in modo tutt’altro che serioso. Comicità e ironia sono infatti gli ingredienti chiave, utile ad offrire ai ragazzi uno spettacolo profondo e divertente che però non fa mai perdere di vista l’importanza e la complessità dell’argomento.

Il progetto 

Il progetto “Generazioni Connesse”, di cui fa parte l'iniziativa teatrale, è coordinato dal MIUR, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, volto a sensibilizzare i minori sull’uso responsabile dell​a "Rete" ​ è coordinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in partenariato con Polizia di Stato-Polizia Postale e delle Comunicazioni, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Università degli Studi di Firenze, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Save the Children Italia Onlus, S.O.S. Il Telefono Azzurro, Cooperativa E.D.I., Movimento Difesa del Cittadino, Skuola.net e l’Agenzia di stampa DIRE con lo scopo di dare continuità all’esperienza sviluppata negli anni precedenti, migliorando e rafforzando il ruolo del Safer Internet Centre Italiano, quale punto di riferimento a livello nazionale per quanto riguarda le tematiche relative alla sicurezza in Rete e al rapporto tra giovani e nuovi media.

In rappresentanza del MIUR – Direzione D.G. per lo studente, l'Integrazione e la Partecipazione – Uff. II Welfare dello studente, partecipazione scolastica, dispersione e orientamento, sarà presente il Dott. Pierino Malandrucco, Vicario dell’Ambito Territoriale di Frosinone – Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento