rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Cultura Coreno Ausonio

"La guerra in casa" fa tappa a Coreno Ausonio e ad Esperia

A seguire, rispettivamente il 25 e 30 giugno, altri due appuntamenti ad Ausonia e Castelnuovo Parano

Dopo le testimonianze nelle scuole, la mostra fotografica in Provincia, i reading della memoria, le escursioni sui sentieri della linea Gustav e lo spettacolo teatrale “Ninetta e le altre” sul tema delle Marocchinate, il cartellone di eventi “La guerra in casa” prevede adesso quattro incontri dedicati ai racconti di guerra. Si parte domani, giovedì 16 maggio da Coreno Ausonio, il giorno seguente tappa ad Esperia. A seguire, rispettivamente il 25 e 30 giugno, altri due appuntamenti ad Ausonia e Castelnuovo Parano.

Nel mezzo, un’altra escursione sulla linea Gustav: dopo la Cavendish Road di Cassino, domenica gli escursionisti saliranno sul Monte Ornito a Vallaurea Piccola: partendo dalla zona “Termine” il sentiero si inerpica verso Monte Faito. Mentre sale, l’escursionista si lascia alle spalle una bellissima visuale sul Monte Maio e sul Monumento di Marinaranne. Proseguendo il cammino, si attraversa una suggestiva sella pianeggiante tra le vette dei Monti Faito ed Ornito. Qui si possono osservare i segni lasciati dal secondo conflitto mondiale e constatare la forza della Linea difensiva tedesca, caratterizzata da numerose trincee, allineate ed intatte sino alla vetta del Monte Ornito. Si inizia a scendere sino a giungere al pianoro di “Vallaurea Piccola”. Qui nel febbraio 1944 si consumò la “Strage di Vallaurea”: intere famiglie di civili furono sterminate a seguito di un bombardamento. Durante la guerra il pianoro era “terra di nessuno”, gli eserciti si fronteggiano all’arma bianca. Anche qui dei reduci inglesi hanno eretto una piccola stele a ricordo, tuttora meta di pellegrinaggio.

Dunque, una tre giorni ricca di appuntamenti: il progetto fa tappa giovedì a Coreno Ausonio con l'incontro "La storia del nostro territorio e i suoi racconti di guerra” presso l'aula consiliare Comunale ore 19:00. Lo stesso giorno sui canali social terzo appuntamento con la Docuserie "Le Marocchinate del 44". A seguire, venerdì 17 giugno, a Esperia presso l'aula polifunzionale della Frazione di Monticelli alle ore 20.30 si bissa con "La storia del nostro territorio e i suoi racconti di guerra”. Quindi, sabato 18 giugno l’escursione a Monte Ornito e Vallaurea Piccola con il Cai di Esperia alle ore 8.30: appuntamento a Coreno Ausonio Piazza Umberto I.

L’ultimo appuntamento del cartellone “La guerra in casa”, lo ricordiamo, risale alla scorsa settimana, martedì 7 giugno quando a Ceccano è andato in scena lo spettacolo “Ninetta e le altre”. Lo spettacolo itinerante che era partito da San Giovanni Incarico il 5 giugno si concluderà il 26 giugno a Coreno Ausonio. Si tratta di un racconto in Foto e Parole di 13 anni di Lavoro della Compagnia Errare Persona sugli Stupri di Guerra con testi di Damiana Leone, foto di Gioia Onorati e video di Giuseppe Treppiedi. Lo Spettacolo debuttò nel 2010 a Padova e, grazie ad un contributo della provincia di Frosinone si trasformò nel progetto “Racconta la Guerra” dal 2009 e incentrato sulla ricerca storica di fonti orali applicata al teatro antropologico e di narrazione. Il progetto da allora coinvolge un’intera provincia, ed è unico nel suo genere. È infatti il più grande progetto sullo stupro di guerra mai realizzato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La guerra in casa" fa tappa a Coreno Ausonio e ad Esperia

FrosinoneToday è in caricamento