menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Chiara Zanotti MasterChef Monterotondo 5 puntata

Chiara Zanotti MasterChef Monterotondo 5 puntata

Monterotondo, continua l'avventura di Chiara Zanotti a MasterChef

Continua l’avventura di Chiara Zanotti a MasterChef Italia, il talent show culinario di Sky Uno.

Continua l'avventura di Chiara Zanotti a MasterChef Italia, il talent show culinario di Sky Uno.

Ieri la quinta puntata è iniziata con la "Mistery Box" intitolata "A cielo aperto".

I cuochi amatoriali avevano a disposizione dieci ingredienti e sotto la scatola nascosta solo una padella, con olio d'arachidi, pronta per la frittura. La difficoltà? Utilizzare tutti e dieci gli ingredienti ma friggerne solo uno. A incoraggiare la concorrente eretina uno dei tre giudici del talent, Carlo Cracco, colto da un'insolita dolcezza: "Devi imparare ad armonizzare le tue capacità" le ha suggerito "A me dispiacerebbe vederti uscire da qui senza aver dimostrato quello che sei" ha concluso di fronte a una Chiara commossa. La seconda prova della serata consisteva nel rivisitare in chiave contemporanea e personale l'ossobuco, uno dei piatti preferiti del primo ospite della stagione, Matt Preston, il critico gastronomico e giudice di MasterChef Australia, che Chiara ha rinominato con il nome del fungo "re del bosco", il"Boletus Edulis", meglio conosciuto come il fungo porcino.

Presentando ai giudici il piatto "Anima Greca" Chiara ha scelto di ispirarsi alla Grecia, luogo in cui ha vissuto per lavoro, come agente di viaggi. Il connubio dell'ossobuco con la Grecia non è stato molto apprezzato dai tre Chef, ma i peggiori della prova sono stati il catechista Paolo, il conte Giovanni e l'impiegato Fabiano. Nel dispiacere generale, è stato proprio quest'ultimo a dover abbandonare la cucina di MasterChef.

La nostra esperta di funghi se l'è cavata egregiamente anche al mare.

La Prova in Esterna, ambientata nel porto di Mazara Del Vallo, in Sicilia, ha visto le due squadre confrontarsi nella preparazione del cous cous e dei gamberi rossi di Mazara, piatti tipici della zona. A giudicare il verdetto finale c'erano 60 esperti pescatori del posto. "Galeotto fu il peschereccio" il giudice Cracco ha commentato ironicamente la mattinata di pesca vissuta dalla nostra concorrente, che, sempre solare e gentile, sembrerebbe aver fatto conquiste tra i pescatori. La giovane monterotondese non ha perso neanche un attimo la concentrazione e la sua squadra, quella blu, si è rivelata vincente.

Godendosi il "Pressure Test" della squadra rivale dalla balconata, Chiara ha potuto rilassarsi, ma solo per il momento, perché giovedì prossimo la attenderanno nuove, impegnative prove.

Marta Rossi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento