Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cultura

Palestrina, applausi, scherzetti e doppio bis per il concerto di Capodanno della locale Orchestra Sinfonica

Di Giancarlo Flavi. Con gli scherzetti della Polka e con un doppio bis e tantissimi applausi si è concluso il Concerto di Capodanno che si è tenuto nel teatro principe di Palestrina.

Di Giancarlo Flavi. Con gli scherzetti della Polka e con un doppio bis e tantissimi applausi si è concluso il Concerto di Capodanno che si è tenuto nel teatro principe di Palestrina.

I 45 elementi componenti l'orchestra, magistralmente diretta da Mauro Gizzi, hanno dato dimostrazione della loro bravura tanto da essere applauditi dall'attenta platea più volte nel corso dell'esecuzione del vasto programma annunciato e organizzato da Settenote (Associazione Musicale e Culturale), nata a palestrina nel 2012 dalla competenza e la sensibilità di un gruppo di musicisti impegnati da anni nell'ambito della didattica musicale e nell'attività concertistica. Settenote opera per la diffusione della cultura della musica ed è diretta dal M° Cristina Cerretani e nel quarto concerto per il 2016 ha presentato i seguenti brani: Franz von Suppé - Cavalleria Leggera; Georges Bizet " Farandola" da L'Arlésienne, Suite n° 2; Giacomo Puccini " Mario! Mario! Mario! Da Tosca; Antonin Dvoàk Danza Slava n.8; Giacomo Puccini " Vissi d'arte" da Tosca; Edwars Elgar- Pompand circumstance Marcia n.1; Giacomo Puccini " E lucean Le stelle" da Tosca; infine di: Josef Strauss Moulinet Polka, Feuerfest, Op.269 e per chiudere la Marcia di Radetzkz. Con l'orchestra composta da Violini: Cristiano Serini, Loredana Crucitti, Roberta Mammuccari, Valentina Del Re, Elisabetta Paolini, Valeria Catanzaro, Alessio Gizzi, Elena Sofia Ferrante, Valeria Vanessa Lisi, Valentina Negroni, Leonardo Torrisi, . Viole: Claudia Ramous, Divusae Castrucci, Colagiacomo Ferrante, Ilaria Merelacci, Tatiana Velloccia. Violoncelli: Daniela Mammuccari, Edoardo Serafini, Maria Sofia Rinaldi. Contrabassi: Alessandro Del Signore, Giuseppe Civiletti. Flauti: Matteo del Monte, Edda Fiorentini. Oboi: Floria Girolami, Andrea Costa. Clarinetti: Antonello Timpani, Cristina Cerretani, cl.basso Luca Piacentini. Fagotti: Mauro De Santis, Dionisio Gualdino. Corni: Jacopo Maggi, Daniele Liburdi, Edoardo Giorgilli, Matteo Mastropieto,. Trombe: Francesco del Monte, Emanuele Picozzi. Tromboni: Matteo Coltellacci, Marica Vitale, Giuseppe Ferrante. Tuba: Damiano Ascione. Percussioni: Filippo Sinibaldi, Giampiero Carlini, Bernardo Di Mattia. Arpa Elisa Gobbo.

Alla voce il Soprano Luana Imperatore e il Tenore Chu bum Jo che hanno magistralmente cantato i loro bellissimi brani tanto da essere applaudi più volte dalla folta platea e dalla galleria, mai piena come quest'anno a significare che il concerto cresce di anno in anno grazie alla bravura degli elementi che compongono l'orchestra. Simpatico, poi, lo scherzetto della Polka sul brano Fuerfest, Op 269 di Josef Strauss, con l'ubriacone che è andato a suonare l'incudine e il doppio bis che ha strappato lunghi applausi.

E' veramente il caso di dire che purtroppo in Italia si investe molto poco per far affermare questo tipo ci cultura, in quanto la musica parla un solo linguaggio in tutto il mondo e sarebbe un ottimo deterrente per far vivere i popoli con la Pace nel mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestrina, applausi, scherzetti e doppio bis per il concerto di Capodanno della locale Orchestra Sinfonica

FrosinoneToday è in caricamento