Piglio, Mostra storico-iconografico-agiografica da Domenica 29 Gennaio al 1° Febbraio 2017

I cultori  e valorizzatori di storia locale e la comunità religiosa dei Frati Minori Conventuali di San Lorenzo in Piglio, hanno organizzato la mostra storico-iconografico-agiografica sul Beato Andrea Conti nel convento di San Lorenzo a Piglio...

Il Vescovo Lorenzo Loppa in visita della Mostra sul Beato Andrea

I cultori e valorizzatori di storia locale e la comunità religiosa dei Frati Minori Conventuali di San Lorenzo in Piglio, hanno organizzato la mostra storico-iconografico-agiografica sul Beato Andrea Conti nel convento di San Lorenzo a Piglio dove il Beato visse ed è sepolto per settecentoquindici anni.

La mostra vuole essere un elenco dei documenti d’archivio a testimoniare la costante vivace devozione al Beato lungo i secoli, ed inoltre dare un più sicuro fondamento storico-agiografico alla stessa pietà popolare verso il Beato Andrea. Gli organizzatori si propongono con questa mostra, per onorare degnamente gli otto secoli dalla morte, di poter effettuare e stimolare la raccolta di una più completa documentazione storica per la stesura, tra l’altro, di una nuova biografia del Beato secondo i canoni dell’agiografia moderna.Sotto questo punto di vista la mostra vuole essere anche un appello a quanti, studiosi e devoti vorranno collaborare segnalando tracce di ricordi del Beato nelle sue espressioni di vita e di devozione: letterarie, pittoriche, scultoree, devozionali, folcloristiche. La mostra si articola in gruppi di materiale vario, certamente selettivo, ma non esaustivo della vasta gamma di documentazione che riguarda il Beato Andrea Conti:

- due codici del XIII-XV sec. detti del Beato Andrea uno dei quali, si dice dalla tradizione, usato dal Beato stesso per le sue preghiere;

- documenti dei vari processi di canonizzazione per il riconoscimento del culto immemorabile tributato al Beato Andrea e conclusisi con la dichiarazione ed attribuzione del titolo di “Beato”;

- documentazione di biografie, edite ed inedite, scritte sul Beato Andrea lungo i secoli fino ad oggi;

- alcuni documenti che illustrano alcuni miracoli del Beato Andrea;

- documenti relativi alle varie esumazioni e vicissitudini dei resti mortali del Beato Andrea, lungo i secoli fino a quelli dell’ultima guerra (12 Maggio 1944);

- notizie storiche autografiche del parroco Domenico Gianardi riguardante la peste degli anni 1656-1657;

- una delle più antiche immagini del Beato Andrea rinvenuta nel 1984 nella chiesa di San Rocco-Madonna della Valle nell’affresco grottesco;

- architravatura in marmo del sepolcro del Beato Andrea (1636-1760) rinvenuta nel convento di San Lorenzo;

- documenti iconografici sul Beato, presenti nel convento ed in altri conventi della grande famiglia francescana in tutto il mondo;

- lo Statuto della fraterna del Beato Andrea di Piglio risalente al 1371;

- documento sulla confraternita del Beato Andrea Conti dal 1712 al 1879.

- La mostra resterà aperta da Domenica 29 Gennaio a Mercoledì 1° Febbraio del 2017.

La comunità francescana di San Lorenzo in Piglio si augura che in seguito si possano sviluppare ancora altre mostre più importanti, e che portino frutti d’interesse e di crescita culturale e di fede nei fedeli.

Giorgio Alessandro Pacetti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento