Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cultura

Roma, al Teatro Tor Bella Monaca Rosy Bindi, Roberto Morassut e Federica Angeli per il convegno “Il futuro non si aspetta. Periferia, criminalita’ e immigrazione. Trasformiamolo in territorio legalita’ e promozione sociale”

Il Teatro Tor Bella Monaca ha ospitato oggi il Convegno “Il Futuro non si aspetta. Periferia, criminalità e immigrazione trasformiamolo in territorio, legalità e promozione sociale”, iniziativa voluta dagli Istituti del territorio IIS...

Il Teatro Tor Bella Monaca ha ospitato oggi il Convegno "Il Futuro non si aspetta. Periferia, criminalità e immigrazione trasformiamolo in territorio, legalità e promozione sociale", iniziativa voluta dagli Istituti del territorio IIS Pertini-Falcone e dal Liceo Scientifico Linguistico Edoardo Amaldi con il coordinamento di Fabrizio Cremonesi.

Uno scambio di opinioni, un bilancio e una previsione di legalità per il futuro di un territorio ad alto rischio che fa del Teatro Tor Bella Monaca la propria trincea culturale, un confronto tra gli studenti e Federica Angeli (Giornalista di "Repubblica"), Roberto Morassut (Deputato e scrittore), Rosy Bindi (Presidente commissione parlamentare antimafia).

" Da cittadina e forse anche perché cronista, - ha ricordato Federica Angeli - ho scelto di non chiudere le tapparelle alle minacce di un boss di un clan mafioso di Ostia, gli altri alle sue urla che hanno chiuso le tapparelle e hanno scelto di non vedere".

"Bisogna non girarsi dall'altra parte - ha dichiarato Rosy Bindi intervenendo al Convegno- bisogna essere delle sentinelle, questo vale per voi studenti ma soprattutto per la politica. La testimonianza di Federica Angeli ne è una prova e l'Antimafia deve sostenere questi esempi. Dalla nostra esperienza di lavoro -ha proseguito Rosy Bindi - cerchiamo di leggere la realtà tentando di arrivare un poco prima che si costruisca l'ambiente mafioso, almeno questa è la nostra intenzione".

"Nel periodo in cui ho fatto l'amministratore di questa città - ha dichiarato infine Roberto Morassut - ho fortemente lavorato insieme al sindaco Veltroni al recupero e messa a disposizione dei cittadini dei beni tolti alla mafia, ne è un esempio qui, il "Parco di Finocchio realizzato su un bene sequestrato alla banda della Magliana e poi intitolato a Peppino Impastato".

Il Teatro Tor Bella Monaca fa parte della Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea promossa dall'Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale e gestita da Zètema Progetto Cultura con la direzione di Emanuela Giordano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, al Teatro Tor Bella Monaca Rosy Bindi, Roberto Morassut e Federica Angeli per il convegno “Il futuro non si aspetta. Periferia, criminalita’ e immigrazione. Trasformiamolo in territorio legalita’ e promozione sociale”

FrosinoneToday è in caricamento