menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
vetrine_fuori_posto_evento_demo

vetrine_fuori_posto_evento_demo

Roma, al via La Quarta Edizione di FUORI POSTO. FESTIVAL DI TEATRI AL LIMITE

La Quarta Edizione di FUORI POSTO. FESTIVAL DI TEATRI AL LIMITE pervade il Centro di Roma tra la quotidianità di cittadini e turisti per condurli in una danza fuori posto che contagia, unisce, fa riflettere e capovolge i pensieri.

La Quarta Edizione di FUORI POSTO. FESTIVAL DI TEATRI AL LIMITE pervade il Centro di Roma tra la quotidianità di cittadini e turisti per condurli in una danza fuori posto che contagia, unisce, fa riflettere e capovolge i pensieri.

"Ancora una volta, grazie a questa nuova edizione del Festival Fuori Posto, bellezza e passione, arte e solidarietà viaggiano insieme completandosi a vicenda e aprendo la strada a molte potenzialità da sviluppare in futuro" dichiara Emiliano Monteverde, Assessore alle Politiche Sociali del Municipio Roma I Centro." Già nel laboratorio di DANCEABILITY ANCHE NOI di Giugno le adesioni al progetto provenienti dal territorio municipale sono state diverse e i partecipanti sono stati felici di poter sperimentare un nuovo modello di socialità che ha valorizzato le peculiarità di ciascuno".

Dopo la performance Performazione (Street Performance) DANCEABILITY ANCHE NOI del 20 Settembre e la conferenza Performazioni del 21 Settembre, il Festival si chiude il 3 Ottobre alle ore 18.00 con una parata di danza di Alito Alessi, ballerino e coreografo statunitense, e i suoi performers provenienti dal DANCEABILITY® TEACHER TRAINING CERTIFICATION, organizzato da Choronde Progetto Educativo presso il Teatro Due di Roma. La parata partirà da Piazza San Silvestro per poi spostarsi alla Galleria Alberto Sordi.

Sempre il 3 Ottobre al tramonto, lo Store La Rinascente diventerà il palcoscenico di Vetrine Fuori Posto, performance di danza e video mapping frutto della collaborazione artistica tra i Fuori Contesto e Hubstract - Made for Art.

Le vetrine espongono prodotti, sono la faccia di un marchio, la sua essenza. Vetrine Fuori posto espone un sogno, un abbaglio, un anelito tra corpi diversi, ognuno con la sua bellezza e la sua fragilità.

In scena, due sguardi si incontrano tra la folla, l'amore nell'attimo di un respiro. Le loro differenze si scontrano e poi s'incontrano in un solo fluire. Si espandono in vetrina, i loro movimenti travolgono come onde del mare e rimangono nell'aria, negli occhi dello spettatore, anche quando un soffio li riporta alla realtà.

Fuori Posto. Festival di Teatri al limite è a cura dell'Associazione Culturale Fuori Contesto e la Cooperativa Eureka Primo Onlus, con il Patrocinio del Municipio Roma I Centro e in collaborazione con Choronde Progetto Educativo e Hubstract - Made For Art.

Si ringraziano la Galleria Alberto Sordi di Sorgente Group, l'Istituto della Enciclopedia Italiana, gli stores La Feltrinelli e La Rinascente

Programma

3 Ottobre 2015, ore 18.00

Piazza San Silvestro e Galleria Alberto Sordi, via del Corso (Piazza Colonna)

Street Performance

TEACHER TRAINING CERTIFICATION DI DANCEABILITY®

A cura di Alito Alessi

La Street Performance chiude il DANCEABILITY® TEACHERTRAINING CERTIFICATION tenuto da Alito Alessi e organizzato da Choronde Progetto Educativo presso il Teatro Due di Roma. La parata partirà da Piazza San Silvestro per poi spostarsi alla Galleria Alberto Sordi.

Musiche dal vivo: Piccola Marlon Banda

VETRINE FUORI POSTO

A cura di Fuori Contesto e Hubstract-Made For Art

Di Emilia Martinelli, Sviluppo Creativo Luigi Vetrani, Video Making Stefano Fiori.

Le vetrine de La Rinascente ospiteranno la performance con Jessica Bertagni e Carlo Maria Forte.

Le vetrine espongono prodotti, sono la faccia di un marchio, la sua essenza.

Vetrine Fuori posto espone un sogno, un abbaglio, un anelito tra corpi diversi, ognuno con la sua bellezza e la sua fragilità.

In scena, due sguardi si incontrano tra la folla, l'amore nell'attimo di un respiro. Le loro differenze si scontrano e poi s'incontrano in un solo fluire. Si espandono in vetrina, i loro movimenti travolgono come onde del mare e rimangono nell'aria, negli occhi dello spettatore, anche quando un soffio li riporta alla realtà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento