menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, in scena al Teatro Studio Uno "Rosalina" di e con Maria Assunta Salvatore

"La storia che vi racconto inizia in un paese. È un paese uguale a tutti gli altri paesi. C'è la piazza il municipio, il belvedere che di lì i paesi di fronte sembrano tanti piccoli presepi, E poi c'è la chiesa e per sapere la storia di quel paese...

"La storia che vi racconto inizia in un paese. È un paese uguale a tutti gli altri paesi. C'è la piazza il municipio, il belvedere che di lì i paesi di fronte sembrano tanti piccoli presepi, E poi c'è la chiesa e per sapere la storia di quel paese dovete andare nella chiesa che le chiese tutto sanno e tutto vedono. Sono le chiese a raccogliere i segreti dei paesi"

Può un personaggio di Shakespeare sentirsi abbandonato? Può questo stesso personaggio richiedere il proprio spazio e tempo in un tempo e spazio diverso? Tutto questo accade nello spettacolo "Rosalina" di e con Maria Assunta Salvatore in scena al Teatro Studio Uno dal 5 all'8 novembre 2015. Liberamente ispirato a "Romeo e Giulietta" di William Shakespeare, "Rosalina" è un "dietro le quinte" del celebre testo del drammaturgo inglese che mette in primo piano le vicende e i sentimenti della giovane ragazza di cui è follemente innamorato Romeo all'inizio della tragedia, abbandonata per lasciare posto alla più famosa Giulietta. Una sedia e nessun elemento scenografico per raccontare la sua storia, quella di una ragazza di 15 anni che non sa niente sull'amore e vorrebbe solo fuggire dal paese con il ragazzo che le piace: Romeo. Se non fosse che Romeo appartiene alla famiglia nemica della sua e allora non può far altro che guardarlo da lontano e continuare a guardarlo anche quando sua cugina Giulietta si innamora di lui. E lui di lei. Romeo e Giulietta. E lei tra loro. La gelosia, la passione, l'amore, il tradimento, l'onore della famiglia. Sentimenti umani presenti ad ogni età e in ogni luogo e con cui ognuno sceglie di fare i conti. Nell'opera shakespeariana Rosalina non ha battute, non compare mai, è soltanto nominata, decide così di rinascere dopo quattro secoli in un paese del sud Italia, in un Sud, fatto di calore e sole, dove la lingua italiana e il dialetto, diventano aspetti della stessa medaglia. Rosalina è la parte non rivelata dell'opera di Shakespeare, rappresenta una finestra laterale sulla storia tragica dei due amanti, conosciuta in tutto il mondo, ma anche una finestra sulla piazza di un paese, dove il ritorno alle radici passa anche attraverso Shakespeare. "Rosalina" dal 5-8 novembre 2015 Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara). Ingr. 10 euro.

Giov - Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

Biglietti on line https://www.eventbrite.it/e/biglietti-rosalina-18915491745

Karibù Teatro

Presenta

ROSALINA

Di e con Maria Assunta Salvatore

Liberamente tratto da Romeo e Giulietta di W. Shakespeare

Dal 5 - 8 novembre 2015 | Sala Specchi

Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento