menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
lettrice copertina Saletnich

lettrice copertina Saletnich

Roma, scrittrici di Ferrara città d'arte in The Italian Rose 2000

In The Italian Rose 2000... ebook e cartaceo La Carmelina edizioni, Ferrara-Roma a cura di Federico Felloni, a c. di R. Guerra, note di G. Scanavini, F. La Rotonda, V. Zanella, tra le diverse autrici, Seconda Carta (Ogliastra), Ada Cattaneo...

In The Italian Rose 2000... ebook e cartaceo La Carmelina edizioni, Ferrara-Roma a cura di Federico Felloni, a c. di R. Guerra, note di G. Scanavini, F. La Rotonda, V. Zanella, tra le diverse autrici, Seconda Carta (Ogliastra), Ada Cattaneo (Milano), Giancarla Parisi (Torino), Vanessa Pignalosa (Salerno), Tina Saletnich (Roma, sua anche la Cover) anche alcune poetesse di Ferrara.

Ovvero le poetesse cosmiche KK e Sylvia Forty, la poetessa neosurreale urbana Caterina Gruber, Rita Pasqualini (del celebre Teatrino del'Es di Budrio-Bologna e autrice di canovacci per la Compagnia di Burattini e Marionette, oltre alla stessa Scanavini come prefatrice, nota scrittrice erotica (scrive per TEA edizioni)

(Dal libro estratti dai loro contributi scritti):

Rita Pasqualini ( SULLA...FIABA IL MESTOLO D'ORO" (*Trama) In una pagoda un mandarino cinese spiega ai bambini i misteri della Cina. Tratto dall'antica favolistica popolare cinese rivalutata e messa per iscritto solo in questo ultimo secolo, lo spettacolo narra della bellissima figlia del Re dei draghi del Mare d'Oriente, la Principessa Sirena Fiore di Pesco, che è in età da marito: vuole sposare un uomo onesto, sincero e coraggioso. Si presentano il Generale Granchio, il Ministro Tartaruga e l'Ammiraglio Aragosta con doni meravigliosi e immense ricchezze. Fra i tanti pretendenti, due fratelli, AhDa e AhEr si proclamano onesti, sinceri e coraggiosi. La ragazza li mette alla prova: dovranno superare molti ostacoli, un lungo viaggio, penetrare negli abissi del Mare d'Oriente per ottenere il grande Mestolo d'Oro e la Perla che splende di notte. AhEr oltre ad avere i requisiti richiesti è anche di buon cuore ed avrà la meglio sul vile e malvagio AhDa. *Produzione: 2011 "Teatrino/Teatro dell'Es" - Tecniche: Ombre Cinesi -Testo: Rita Pasqualini - Regia: Vittorio Zanella

Caterina Gruber (IL GABBIANO METROPOLITANO Il gabbiano metropolitano/sta precipitando sopra la stazione/ha un'ala rotta e tanta paura di morire/ha fame di infinità/e sete di trasparenza./Il gabbiano metropolitano/corre tra i carrozzoni//corre verso la morte cercando un perché:/"Perché uomo non mi fai volare,/perché uomo non voli con me?!!/e perché, se sono libero,/tu fotografi la mia gioia/distruggendo così il mio volo?"/Il gabbiano metropolitano/è precipitato dentro la stazione/non può più volare e tra un poco morirà./"E tu uomo che non sai,/uomo che stai nel carrozzone/e che filmi la mia vita:/non distruggere l'ultima ala,/senza ali non posso vedere!!!"

KK (PER LE STELLE La materia di cui siamo fatti noi, esseri viventi, qui sulla terra, è la stessa delle stelle. Margherita Hack ci dice che noi, esattamente come le stelle, siamo il risultato dell'evoluzione dell'universo. Il tema dell'origine di tutte le cose ha accompagnato l'evoluzione dell'uomo e le maggiori civiltà della storia hanno dato, nel tempo, le loro teorie, osservando la terra, il cielo, gli elementi. La scienza ci viene in aiuto con risposte sempre più precise al riguardo, ma molto ancora rimane mistero. Ed è proprio il mistero il motore principale che muove la mente alla continua ricerca. Basta stare col naso all'insù, sotto il cielo stellato, per percepire il mistero, l'incanto dell'universo in cui ci troviamo, e riempirci la mente di domande, riflessioni, desideri, sogni. E pensare che anche noi siamo fatti di polvere di stelle... è davvero fantastico.

Sylvia Forty (NUOVI ELISIR le furie di Amore/sono Temporale/e Tempo/oltre gli Occhi/quando tutto è Infinito/intoccabile e sublime/l'attimo/ricordi Re Mida?/quel che tocco è creato/e fuggire il Presente/è Salvezza/cerco l'autostrada/per creare/e nutrirmi d'immortalità

Grazia Scanavini (dalla Prefazione) Mentre abbiamo testimonianze maschili scritte di enorme valore e consistenza dai tempi della nascita della società, la scrittura femminile compare in tempi ben più avanzati e le ragioni di questo ritardo sono naturalmente da imputare alla condizione di minorità a cui le donne sono state relegate da sempre. Basti pensare che nella Grecia Antica le donne erano considerate appendici dell'uomo, sia in privato che in pubblico. Essere spose e madri il loro compito. Solo alle etere era concesso conversare pubblicamente di cultura e solo nella Francia dell'inizio Settecento si realizza la prima vera rivoluzione culturale femminile della storia moderna con la nascita dei salotti letterari delle dame. E' con lo sviluppo industriale che emerge culturalmente la figura della donna in Francia e in Inghilterra e anche figure di "secondo piano" come la maestra elementare.

INFO

https://www.omniabuk.com/scheda-ebook/a-cura-di-r-guerra/aavv-the-italian-rose-2000-9788899365301-307555.html

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento