Roma, Seconda edizione del Roma Africa Film Festival a partire dal 13 luglio

Dopo il successo della scorsa edizione, torna il Roma Africa Film Festival, nella cornice estiva della Casa del cinema di Villa Borghese dal 13 al 16 luglio.

Ayanda 2

Dopo il successo della scorsa edizione, torna il Roma Africa Film Festival, nella cornice estiva della Casa del cinema di Villa Borghese dal 13 al 16 luglio.

Il festival quest'anno è più lungo, quattro giorni invece che tre e apporta alcune novità rispetto alla scorsa edizione. Da quest'anno infatti il festival è in collaborazione con uno delle kermesse cinematografiche più importanti del continente africano: il festival di cinema del Burkina Faso FESPACO, da cui proviene una selezione di pellicole. Altri film sono stati offerti dalle ambasciate dei paesi africani in Italia come il Senegal e l'Angola. Una finestra su di una cinematografia che, sebbene sia poco conosciuta, è vitale e importante. Verranno presentate storie di rivoluzione come nel colossal angolan Njinga sulla rivolta contro i portoghesi, o Rapt a Bamako del regista del Mali Cheick Omar Sissoko, che vuole delineare la difficoltà di democratizzazione di quella parte di Africa.

Ci sarà una sezione dedicata alle cosiddette seconde generazioni, ossia figli di migranti nati in Italia, di cui verranno presentati cortometraggi e videoclip, tra cui quello di Amir Issaa girato interamente a Tor Pignattara, il quartiere più multietnico della città di Roma.

Interessante anche la selezione dei documentari che verranno presentati: alcuni di autori africani com Devil comes to Koko del regista nigeriano Alfie Nze, ma ci sarà anche una nutrita selezione di documentari realizzati da registi italiani che in qualche modo hanno avuto interesse a raccontare l'Africa, come nel caso di Christian Carmosino, che presenta A piedi nudi sulla rivoluzione popolare in Burkina Faso dell'anno scorso, oppure il progetto Sudan Faces in cui il regista Francesco Cinquemani ha coordinato alcuni aspiranti registi nella creazione di un film corale che rappresentasse il loro punto di vista sul paese.

Le proiezioni sono ad ingresso gratuito e si svolgeranno a partire dalle 15, orario dedicato ai documentari fino alla sera. Alcune proiezioni saranno in esterna, altre nella sala Kodak all'interno della casa del cinema.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alice Vivona

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento