Roma, “Tre civette sul comò”. CivettArte venerdì 27 gennaio 2017 ore 11.00 inaugurazione

Roma, Musei di Villa Torlonia Casina delle Civette Via Nomentana, 70 Intervengono: Maria Grazia Massafra, Responsabile del Museo della Casina delle Civette e Curatrice della mostra Stefania Severi, Critica d’arte e Curatrice della mostra Alcuni...

Museo delle Civette

Roma, Musei di Villa Torlonia Casina delle Civette Via Nomentana, 70 Intervengono:

Maria Grazia Massafra, Responsabile del Museo della Casina delle Civette e Curatrice della mostra

Stefania Severi, Critica d’arte e Curatrice della mostra Alcuni degli Artisti presenti in mostra

“Tre civette sul comò. CivettArte”: dal 29 gennaio al 30 aprile 2017 la Casina delle Civette di Roma, splendido esempio di stile liberty, ospita per la prima volta una mostra dedicata al magico volatile notturno attraverso un percorso di 67 opere realizzate quasi tutte per l’occasione da altrettanti artisti provenienti, oltre che dall’Italia, anche da Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Giappone,

Grecia, Iraq, Irlanda, Lussemburgo, Olanda e Spagna. La mostra, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, si avvale del

Patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma, dell’Ambasciata di Grecia a Roma, LIPU – Lega Italiana Protezione Uccelli -, FUIS - Federazione Unitaria italiana Scrittori -, Università di Trier (Germania), Unione nazionale Scrittori Greci, Ass. Convivium (Lussemburgo), Comunità Ellenica di Roma e del Lazio, Fondazione Giovanna Deiua, Ass. Culturale EPLE - Europa Patria dei Liberi Europei -, Ass. Culturale Ghibli, Accademia d’Alta Moda Koefia di Roma,

Strassacker Kunstgiesserei (Germania), Azienda Agricola Casale del Giglio. Organizzazione: Cooperativa Sociale Apriti Sesamo di Roma. L’esposizione è a cura di Stefania Severi e Maria Grazia Massafra.

Non solo dipinti e sculture, ma anche ventagli, aquiloni, gioielli, monopattini, ricami, libri d’artista, video, abiti, cappelli, burattini, intessono un dialogo continuo con gli esuberanti elementi decorativi

dell’edificio che ospita il Museo della vetrata Liberty e che deve il suo nome proprio alle celebri vetrate di Duilio Cambellotti dedicate alle civette.

Attraverso le tecniche e i materiali più vari - vetrata, macramè, mosaico, video, cartapesta, stoffa, affresco, bronzo, tessitura, legno, gesso, polimaterici, bronzo, olio su tela – gli artisti offrono la loro

interpretazione del tema della civetta con uno sguardo ora ironico, ora incantato, ora surreale, ora evocativo, ora poetico ed una settantina di civette popolano così gli ambienti della Casina e la sua dépendance.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento