menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
download-38

download-38

Subiaco, confermato il progetto della concessione al Comune della Casa Cantoniera

Si è riunita il 13 febbraio 2015, la Giunta Comunale per esaminare e deliberare su diversi atti; prima tra tutte è stata discussa e deliberata la proposta riguardante la presa d'atto della concessione assegnata al Comune di Subiaco a canone...

Si è riunita il 13 febbraio 2015, la Giunta Comunale per esaminare e deliberare su diversi atti; prima tra tutte è stata discussa e deliberata la proposta riguardante la presa d'atto della concessione assegnata al Comune di Subiaco a canone ricognitorio della Casa Cantoniera sita in via Sublacense km 12+714 per un periodo di 6 anni eventualmente prorogabile per altri 6 anni, ottenuta grazie alla presentazione di un apposito progetto di utilizzo a fini sociali.

Il progetto, presentato in precedenza dall'Amministrazione Comunale e fatto proprio dalla Regione Lazio, ha finalità sociali: l'idea è infatti quella di realizzare un Centro di prevenzione e sostegno alla famiglia, andando incontro ai bisogni delle persone più deboli o in situazioni di debolezza, offrendo una migliore qualità di vita. La struttura dovrà divenire, in questo modo, uno vero e proprio "spazio di incontro" per famiglie di diversa tipologia, che siano famiglie, coppie o singoli appartenenti ai Comuni del territorio, giovani di ogni età. Fornirà servizi e strumenti in grado di migliorare le loro relazioni familiari attraverso l'accoglienza, il sostegno ed il counseling, una relazione d'aiuto prevista, al fine di orientare, sostenere, sviluppare e stimolare le potenzialità della persona. Un aiuto che può essere particolarmente importante soprattutto in un momento in cui si assiste a radicali cambiamenti della struttura familiare, che diviene monoparentale, ricomposta e separata.

Lo stesso procedimento e analoga delibera per la concessione al Comune di Subiaco a canone ricognitorio per un periodo di 6 anni, eventualmente prorogabile per altri 6 anni, della Casa Cantoniera sita in via Sublacense km 17+726, per la realizzazione di una casa protetta per donne e minori vittime di violenza. Nonostante i grandi passi in avanti fatti a livello legislativo e culturale, è l'ISTAT a confermare l'elevato numero di donne e bambini che si trovano in situazioni di pericolo e disagio psico-sociale, proprio per questo, tale progetto nasce dalla volontà di rispondere a quella che ancora oggi appare essere una vera e propria emergenza sociale. L'immobile diverrà una struttura di accoglienza, per le donne con o senza figli, per offrire loro assistenza e protezione da parte di personale altamente qualificato e preparato alle necessità dei singoli casi, attraverso laboratori, arti terapie e percorsi di sostegno teso ad un pieno recupero individuale e sociale.

E' stato deliberata inoltre la costituzione in merito al ricorso al T.A.R. per il Lazio - Roma promosso dalla Tecnorad Italia S.p.A. e pervenuto al Comune di Subiaco, in merito al regolamento comunale "antenne".

In chiusura, sono state prese in esame le linee guida per il rinnovo e la regolarizzazione delle concessioni cimiteriali, prorogando il termine per la sanatoria e la regolarizzazione della posizione di decadenza al 9 maggio 2015; ritenendo opportuno consentire alla cittadinanza di poter disporre di un congruo tempo, per effettuare la facoltà prevista dall'art. 37 del Regolamento cimiteriale.

Si ricorda che gli atti deliberati saranno presto disponibili sull'Albo Pretorio del nostro sito istituzionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento