Isola del Liri, approvato l'istituzione del Monumento Naturale nell’area Tremoletto

Un passo molto importante per la valorizzazione del territorio

Il Comune di Isola del Liri, nel corso del Consiglio Comunale del 30 settembre scorso ha approvato un importantissimo documento: la volontà dell’istituzione del Monumento Naturale nell’area Tremoletto.

Un passo decisivo per il territorio, per la valorizzazione delle bellezze naturali e per la conversione verso una fruizione del paesaggio, delle risorse che la nostra bellissima terra ci offre e che vogliono essere valorizzate in funzione di un programma di rilancio per una economia turistica che passi attraverso tutte le caratteristiche peculiari ed uniche della nostra terra.

Il commento del consigliere Quadrini

“Siamo ad un punto cruciale della programmazione verso una tutela totale dei nostri beni- ci dice il consigliere Massimilano Quadrini– da ogni parte si sente parlare di tutela del patrimonio e della natura e la città di Isola del Liri ha voluto fortemente muoversi in questo senso. L’area di Tremoletto è già di per sé un luogo incantevole dove la natura spontaneamente ha ricreato un habitat ideale per ogni specie animale. Questa iniziativa pone le basi per la completa tutela e soprattutto per la valorizzazione di pregiate risorse oggi conosciute a pochi ma che si intende ulteriormente sottolineare”.

Un primo passo dunque, che è stato accolto all’unanimità dell’assise civica comprendendo appieno il giusto valore della proposta e le grandi potenzialità che tale proposta apre.

L'appoggio del sindaco Quadrini e dell'assessore D'Ambrosio

L’istituzione di quest’area naturale- ci dicono il Sindaco Vincenzo Quadrini e l’assessore al Turismo Sara D’Ambrosio- rientra in un programma più vasto che comprende le grandi risorse che il territorio cittadino ha: dalle aree di archeologia industriale al centro storico, alle emergenze storiche medievali, alle bellezze naturalistiche costituite non solo dalle Cascate, ma anche dagli ambienti fluviali particolarissimi come Tremoletto e dalle pregiate aree boscate di Selva Alta.  Un patrimonio immenso che l’Amministrazione intende valorizzare con programmi mirati a trasformare eventi isolati in una risorsa economica e sociale strutturata”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Maltempo, in arrivo vento forte e neve sulle colline della Ciociaria

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento