rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Politica Monte San Giovanni Campano

Coronavirus, troppi casi: il sindaco ‘sguinzaglia’ i vigili e chiede un massiccio intervento dei carabinieri

Il primo cittadino di MSG Campano Veronesi ha incaricato il comandante della Polizia locale di effettuare continui controlli nella cittadina ciociara. Spronata in tal senso anche l’Arma. 'Non eccesso di allarmismo ma monito per erudire la cittadinanza'

Nella nottata tra ieri e oggi, martedì 20 ottobre, il sindaco di Monte San Giovanni Campano Angelo Veronesi ha preso atto dell’incremento dei casi di Coronavirus a tutti i livelli e, oltre a sollecitare un massiccio intervento dell'Arma, ha “sguinzagliato” i vigili urbani per far rispettare la normativa anti-Covid. Lo stesso Veronesi, però, vuole che "tale appello non venga preso come eccesso di allarmismo ma come monito per erudire la cittadinanza sullo stato della situazione attuale, che potrà migliorare solo con il rispetto dei protocolli”. Al via, in ogni caso, controlli a tappeto nella cittadina in provincia di Frosinone. 

Il comunicato del sindaco Veronesi 

“Ritengo doveroso informarvi - ha reso noto il primo cittadino alla sua comunità - che ho conferito specifico mandato al comandante della Polizia locale di effettuare continui controlli sul territorio tesi a verificare l’osservanza dei cittadini in merito all’uso della mascherina, eventuali assembramenti e distanziamento interpersonale, oltre a verificare che coloro che siano risultati positivi ed i loro familiari conviventi osservino l’isolamento domiciliare. Ho chiesto anche al comandante della locale Stazione dei Carabinieri di intensificare tali controlli. Per i trasgressori ho chiesto che vengano applicate le sanzioni previste per legge”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, troppi casi: il sindaco ‘sguinzaglia’ i vigili e chiede un massiccio intervento dei carabinieri

FrosinoneToday è in caricamento