Paralisi alla motorizzazione di Frosinone, chiesto l'intervento del Ministero

Ad annunciarlo è la deputata M5S Enrica Segneri: "Incontrerò il referente presso il Mit per un confronto sulle possibili azioni da adottare"

La motorizzazione di Frosinone continua a rimanere in una situazione di totale paralisi con le conseguenti ripercussioni negative sull'intero settore della mobilità. Un blocco che ha condotto alla manifestazione di protesta degli operatori avvenuta nei giorni scorsi davanti ai cancelli di via Calvosa. Ad intervenire sulla vicenda è la deputata M5S Enrica Segneri che ha annunciato un incontro a breve con il referente presso il Mit della motorizzazione civile.

Lo scandalo "Patenti facili"

“La situazione di paralisi in cui versa la motorizzazione di Frosinone è all’attenzione del Ministro dei Trasporti. Il Capo di Gabinetto, il dottor Scaccia, ha assicurato che si sta procedendo con la massima tempestività nel cercare delle soluzioni adeguate per far fronte alla grave carenza di personale, determinata dallo spostamento per motivi disciplinari di 6 lavoratori, attualmente in attesa di giudizio. Una situazione che sta provocando non solo un ingente danno economico alle agenzie di pratiche auto e agli istallatori, ma anche un grave disservizio per i clienti, che sempre più spesso si rivolgono agli uffici di Latina o di Roma”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Personale mai sostituito

“Purtroppo lo scandalo di qualche anno fa denominato “patenti facili” ha determinato notevoli disagi e ripercussioni sugli uffici di Frosinone e sui dipendenti onesti che si sono visti aumentare il loro lavoro a seguito dello spostamento del personale coinvolto nello scandalo, come già detto ancora in attesa di giudizio, e dunque mai sostituito. Una situazione complicata che però va affrontata, per preservare la struttura di Frosinone e tutto il suo indotto. Per questo motivo nei prossimi giorni incontrerò l’ingegner Amoroso, Referente presso il Ministero per la struttura della motorizzazione civile di Frosinone, per un confronto sulle possibili azioni urgenti da adottare.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento