Lunedì, 18 Ottobre 2021
Anagni Anagni

Anagni, rapporto alla città a sei mesi di amministrazione Bassetta

A sei mesi dalla vittoria elettorale, il sindaco Fausto Bassetta e gli assessori hanno fatto il loro “Rapporto alla città”. Questo il titolo dell’iniziativa che si è svolta martedì sera nella Sala della Ragione del Comune di Anagni: la nuova...

A sei mesi dalla vittoria elettorale, il sindaco Fausto Bassetta e gli assessori hanno fatto il loro "Rapporto alla città". Questo il titolo dell'iniziativa che si è svolta martedì sera nella Sala della Ragione del Comune di Anagni: la nuova amministrazione di centrosinistra ha illustrato ai cittadini cosa ha messo in campo nei primi mesi di attività e i progetti in cantiere.

Ad aprire i lavori, il sindaco Bassetta che ha dipinto una situazione con molte ombre e poche luci, soprattutto dal punto di vista economico, con tre emergenze che spiccano su tutte: lavoro, ambiente e sanità.

L'impegno dell'amministrazione, ha rilevato il sindaco, è al massimo per affrontare i più gravosi problemi del territorio. In tema di ambiente, in un territorio fortemente compromesso, è stata ricordata la nascita del Coordinamento dei sindaci che coinvolge 17 Comuni delle province di Frosinone e Roma.

L'assessore al bilancio Aurelio Tagliaboschi ha illustrato il quadro della situazione finanziaria del Comune, tutt'altro che rosea per quanto ereditato dalle passate amministrazioni e a causa dei minori trasferimenti di risorse, spiegando anche alcune misure adottate per farvi fronte.

Marilena Ciprani, vice sindaco e assessore alla cultura, ha ricordato i progetti realizzati con l'Estate Anagnina, basati soprattutto sui talenti locali, ma anche capisaldi del settore come il Festival del Teatro medievale - lunedì prossimo verrà presentato il nuovo direttore artistico Arnaldo Colasanti - la rivista nazionale Pepe Verde nata ad Anagni e Rosso Cesanese

per la valorizzazione delle eccellenze del territorio. Ciprani ha anche relazionato sui progetti che riguardano la scuola, sottolineando che l'amministrazione vuole tenere alto il nome

della città anche come Centro studi.

Raffaella Santucci, titolare dell'innovativo assessorato dei Fondi europei, ha tracciato un primo bilancio positivo, evidenziando come per la prima volta Anagni è stata inserita nei circuiti internazionali, protagonista di un importante progetto europeo.

L'assessore Marco Vari ha puntato sul rilancio dei settori di cui è competente come agricoltura, commercio e digitalizzazione dei servizi, mettendo al corrente dei cittadini anche delle opportunità che il Comune di Anagni persegue in fatto di bandi e finanziamenti.

Infine, la relazione dell'assessore Fabio Roiati titolare di Salute e Sport: l'amministratore ha fatto il punto sulla situazione dell'ospedale di Anagni, in attesa dei provvedimenti inseriti nell'Atto aziendale della Asl che dovrebbero migliorare l'assistenza e la gestione delle emergenze. Per quanto riguarda l'altra delega, Roiati ha fatto il punto sulle difficoltà incontrate nella gestione degli impianti a causa dei contratti stipulati in passato con le associazioni e ha lanciato il progetto di arrivare ad avere ad Anagni una vera e propria cittadella dello sport.

Tavolo Assessori

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, rapporto alla città a sei mesi di amministrazione Bassetta

FrosinoneToday è in caricamento