Valle Del Sacco

Artena, i carabinieri tornano in comune chiamati dalla Segretaria comunale

Il racconto di un'altra giornata con gli animi accesi tra i corridoi del palazzo comunale

L’onda lunga dell’acceso consiglio comunale di martedì scorso è arrivata fino a questa mattina ed in comune sono dovuti intervenire nuovamente gli uomini delle forze dell’ordine per placare gli animi. Per capire cosa è successo nel dettaglio abbiamo sentito la Dott.ssa Cipollini, la segretaria comunale, che ha avuto un incontro “ravvicinato” con i consiglieri di opposizione Gloria Scacchi, Marco Imperioli ed Erminio Latini.

Le parole della Segretaria Comunale

“L’episodio di aggressione verbale e di mancanza di rispetto che anche questa mattina ho subito – ci dice al telefono la dott. ssa Simona Cipollini – è veramente increscioso. Mentro ero in una riunione nella stanza dell’Ing. Salvatori si sono presentati i consiglieri Scacchi, Imperioli e Latini ed hanno preteso, prima con toni più pacati, ma subito dopo molto più animati arrivando addirittura a dire: “non ci faccia inca…re” di avere il verbale dell’ultimo consiglio comunale e alcune lettere che a detta loro sarebbero arrivate dalla Prefettura. 

Io non ho mai negato il diritto di accesso agli atti a nessuno, ho solo detto loro che lunedì avrei consegnato il verbale del consiglio ed avrei fatto cercare queste lettere dagli uffici. Quindi sono stata costretta a chiamare dal mio telefono i carabinieri della locale stazione ed aspettare che arrivassero per poi lasciare la sede comunale”.

A commentare l’episodio di oggi anche il vice sindaco Loris Talone: “ancora una volta abbiamo assistito a distorsioni della realtà su quanto avvenuto questa mattina in comune dove alcuni consiglieri di opposizione sono arrivati addirittura a sospendere il servizio pubblico e con grida disumane a creare un ambiente di terrore nella casa comunale. L’ennesimo episodio di aggressione verbale ai danni di una funzionaria del Ministero dell’Interno che denotano quanto taluni personaggi abbiano scarso rispetto verso i dipendenti comunali e verso le istituzioni in generale. Il loro unico interesse è quello di portare ad Artena un commissario Prefettizio che garantirebbe solo la normale amministrazione. Noi stiamo amministrando nell’interesse dei cittadini e della città tutta. Faccio l’ennesimo appello affinché si torni a fare politica nei modi più consoni e soprattutto corretti, nel rispetto dei ruoli istituzionali e dei dipendenti comunali”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artena, i carabinieri tornano in comune chiamati dalla Segretaria comunale

FrosinoneToday è in caricamento