menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassino, fine settimana 'blindato' con l'ordinanza anti-assembramento

Il sindaco Salera ha firmato il divieto di permanenza nei pressi di bar e attività di ristoro nel raggio di 50 metri

Il sindaco di Cassino ha firmato l'ordinanza anti assembramento. Il divieto andrà a decorrere da domani, 27 febbraio, e fino al 28 marzo, in tutti i giorni e nell’intero territorio comunale. Saranno vietate le consumazioni all'esterno e nei pressi dell’esercizio degli alimenti e delle bevande acquistate per asporto nel raggio di 50 metri dall’ingresso dell’esercizio di ristorazione.

Si specifica altresì che in tutti i casi rimane l’obbligo del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e delle altre misure finalizzate al contenimento della diffusione del virus. 

Le zone a rischio di contagio sono le seguenti: piazza Labriola, Corso della Repubblica, piazza XV Febbraio, via Falese, via E. De Nicola, via Tommaso Piano, via Lombardia e via XX Settembre. In queste aree è disposta una limitazione dell’accesso che comporta: a) il divieto di stazionamento nell’area per le persone; b) la possibilità di attraversamento dell’area solo per accedere agli esercizi commerciali legittimamente aperti ed alle abitazioni private compresi nell’area e per il deflusso dell’area stessa. Chi verrà sorpreso a trasgredire verrà sanzionato con un'ammenda che oscilla tra i 400 ed i 1000 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento