rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità Colfelice

Valori anomali di zinco nei rifiuti indifferenziati: la Saf sospende il trattamento nell’impianto di Colfelice

Da giovedì 21 ottobre 2021 a data da destinarsi, a fronte della presenza del metallo pesante oltre i limiti di legge, la Società Ambiente Frosinone procederà alla sospensione del conferimento dell’immondizia da parte dei Comuni

La Saf (Società Ambiente Frosinone), prendendo atto di valori anomali di zinco nei rifiuti indifferenziati, sospenderà il servizio di trattamento meccanico biologico nell’impianto di Colfelice da giovedì 21 ottobre 2021 a data da destinarsi.

Lucio Migliorelli e Roberto Suppressa, presidente e direttore tecnico dell’azienda equamente composta dai comuni della provincia di Frosinone, lo hanno comunicato con urgenza a tutti gli attori coinvolti. “A fronte di un campionamento eseguito in data 5 ottobre in contraddittorio con Arpa Lazio - fanno sapere - i laboratori che hanno eseguito le controanalisi per conto di Saf hanno restituito alcuni risultati superiori ai limiti di legge per il conferimento in discarica”.

Di conseguenza i Comuni ciociari potranno conferire i propri rifiuti indifferenziati fino a domani, mercoledì 20 ottobre. “La società - concludono i vertici della Saf - si sta attivando per individuare degli sbocchi per conferire i predetti rifiuti presso altre tipologie di impianti extra regionali all’uopo autorizzati”.

Una progressiva riapertura, parziale o totale, dovrebbe avvenire tra almeno 10 se non 15 giorni. La Saf, scusandosi per i disservizi, attende ulteriori dati analitici per fornire ulteriori aggiornamenti della situazione.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valori anomali di zinco nei rifiuti indifferenziati: la Saf sospende il trattamento nell’impianto di Colfelice

FrosinoneToday è in caricamento