rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Attualità Collepardo

Si cercano le guide turistiche per la Certosa di Trisulti, primo passo per la riapertura

La società regionale Lazio Crea ha pubblicato l’avviso per manifestazione di interesse rivolto ad operatori economici

Superato il progetto della scuola di pensiero sovranista con Benjamin Harnwell che in piena estate ha lasciato l’Italia dopo tre anni di gestione controversa la Certosa di Trisulti ora questo importante luogo di culto religioso al centro della Ciociaria è pronto a ripartire e quindi a riaprire al pubblico. Nei mesi scorsi era stato firmato l’accordo tra il Mic con la società regionale LazioCrea Spa per la gestione e valorizzazione del sito storico.

Il bando per le guide turistiche

In questi giorni dalle parole e dagli atti burocratici si è passato al primo atto concreto per la nuova ripartenza della Certosa di Trisulti. Lazio Crea ha pubblicato sul proprio sito internet l’avviso per manifestazione di interesse rivolto ad operatori economici  per: “l’affidamento del servizio di visite guidate all’interno del compendio della Certosa di Trisulti”. In pratica si stanno cerando delle guide turistiche che possano accompagnare i visitatori ad ammirare la farmacia affrescata dal balbi, la chiesa interna, i chiostri ed il refertorio.

Un bando anche molto sostanzioso a livello economico che scadrà tra due settimane circa ovvero il 18 novembre e che rappresenta il primo atto concreto di rinascita di questo luogo magico situato nel comune di Collepardo.

Le linee guida dell’avviso pubblico

“L’avviso – si legge sul sito internet della società regionale -, ai sensi dell’articolo 1 comma 2 lett. b) D.L. n. 76/2020, convertito in L. n 120/2020 nonché delle indicazioni delle Linee Guida n. 4, di attuazione del D. Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Procedure per l’affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanze comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione di elenchi di operatori economici”, approvate dal Consiglio dell’Autorità con Delibera n. 1097, del 26 ottobre 2016, aggiornate con Delibera n. 206 del 1 marzo 2018 e con delibera del Consiglio n. 636 del 10 luglio 2019 (nel prosieguo “Linee Guida”) è indetto dalla LAZIOcrea S.p.A….

l presente Avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazioni di interesse, in alcun modo vincolanti per LAZIOcrea S.p.A., da parte degli operatori economici, in possesso dei requisiti necessari, disponibili ad essere invitati a presentare offerta alla procedura che sarà indetta da LAZIOcrea S.p.A. Si anticipa sin da subito che l’eventuale e successiva fase di confronto concorrenziale avverrà utilizzando la piattaforma di e-procurement del Sistema Telematico Acquisti Regione Lazio (S. TEL. LA).

Il presente Avviso è, pertanto, finalizzato a una indagine di mercato, non costituisce proposta contrattuale e non vincola in alcun modo LAZIOcrea S.p.A. all’espletamento della procedura che la medesima si riserva di sospendere, revocare o annullare, in tutto o in parte, in qualsiasi fase della stessa, anche successiva all’aggiudicazione, senza che i concorrenti abbiano nulla a pretendere.

Gli operatori economici interessati e in possesso dei requisiti di legge e degli ulteriori requisiti riportati nel presente avviso possono presentare la propria manifestazione di interesse a partecipare alla procedura in oggetto attraverso la piattaforma regionale di eprocurement S.TEL.LA.”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si cercano le guide turistiche per la Certosa di Trisulti, primo passo per la riapertura

FrosinoneToday è in caricamento