Sora, scuole aperte dopo la scossa, studenti insultano il sindaco Roberto De Donatis

Offese contro il primo cittadino per non aver emesso l'ordinanza di chiusura degli istituti a causa del terremoto. Cittadini indignati per la maleducazione dei giovani

Offese, insulti, fotomontaggi "ironici" contro il sindaco di Sora Roberto De Donatis per non aver emesso l'ordinanza di chiusura delle scuole dopo la scossa di terremoto di magnitudo 3.1 che si è verificata questa mattina alle 8.30 con epicentro nel vicino comune di Balsorano. Subito dopo la campanella gli studenti si sono riversati nelle strade o nei cortili degli istituti, impauriti dal terremoto che si è sentito distintamente in più zone della provincia.

La comunicazione

Poco dopo, la decisione del primo cittadino di non emettere alcuna ordinanza, ma di far svolgere regolarmente le lezioni, così come riportato in un post sulla propria pagina Facebook: "Al momento non esiste alcun presupposto per l’emissione di un’ordinanza, ma solo l’attenta applicazione dei piani di sicurezze delle singole scuole ed attività pubbliche". 

Il terremoto

Un post che ha generato il caos. Quasi 400 commenti, la maggior parte di offese contro De Donatis. Centinaia e centinaia di "Mannala" riferendosi all'ordinanza. Parole che fanno riflettere sull'educazione impartita ai giovani di oggi, o meglio, non impartita. Una volgarità inaudita che ha inorridito i cittadini sorani che hanno, a loro volta iniziato, a commentare rivolgendosi agli studenti vergognandosi di quelle parole che non fanno di certo onore alla nuova generazione. "Scritte che fanno venire i brividi" si legge tra le tante risposte. L'attenzione si sposta inevitabilmente su un discorso che esula dal fenomeno che si è verificato oggi. Quelle parole manifestate contro un sindaco, un'autorità istituzionale, ma anche contro chiunque, non ci fanno ben sperare. Nessun tipo di decisione presa dal primo cittadino o da altra persona può giustificare la valanga di offese. C'è davvero da porsi degli interrogativi. Quanto avvenuto oggi dovrebbe scuotere le coscienze molto più violentemente di un terremoto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento