Arce, Guglielmo Mollicone colpito da infarto, è grave

Il padre di Serena è ricoverato nel reparto di Terapia intensiva dello 'Spaziani' di Frosinone. Tra i primi ad arrivare in ospedale il comandante provinciale dei Carabinieri, Fabio Cagnazzo

Guglielmo Mollicone, padre di Serena, la giovane uccisa da Arce nel 2001, ha avuto un infarto ed è stato trasportato urgentemente presso l'ospedale 'Fabrizio Spaziani' di Frosinone. La situazione clinica è fortemente compromessa. Ricoverato nel reparto di rianimazione a seguito di un arresto cardiocircolatorio, l'anziano maestro è privo di coscienza e potrebbe avere avuto danni cerebrali. Tra  i primi ad arrivare in ospedale il comandante provinciale dei carabinieri di Frosinone, il colonnello Fabio Cagnazzo. L'investigatore, in due anni di presenza sul territorio, ha contribuito fortemente alla risoluzione del caso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'udienza preliminare

Due settimane fa il padre di Serena aveva presenziato all'udienza preliminare a carico dei cinque indagati per l'omicidio della figlia. Per un difetto di notifica, però, la prima udienza davanti al Gup è stata al 15 gennaio 2020. Il 20 novembre lo stesso Guglielmo ha preso parte all'inaugurazione della panchina del rispetto dedicata alla figlia Serena e posizionata davanti l'ingresso del palazzo di Giustizia di Cassino. 

Dopo il delicato intervento ora è ricoverato in terapia intensiva

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento