menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Il Cammino di San Benedetto”: opportunità, crescita, sviluppo. A Subiaco incontro tra la Regione Lazio e i 43 Sindaci del Cammino in vista del Giubileo

Si è svolto ieri mattina presso il Centro Culturale di Subiaco l’incontro tra i Sindaci dei 43 Comuni del Lazio interessati dal Cammino di S. Benedetto, la Regione Lazio attraverso il Direttore dell’Agenzia Regionale del Turismo della Regione...

Si è svolto ieri mattina presso il Centro Culturale di Subiaco l'incontro tra i Sindaci dei 43 Comuni del Lazio interessati dal Cammino di S. Benedetto, la Regione Lazio attraverso il Direttore dell'Agenzia Regionale del Turismo della Regione Lazio, Giovanni Bastianelli, la Dirigente dell'Area Valorizzazione del Patrimonio Culturale Sabrina Varroni e il Responsabile per la Regione Lazio dell'anno giubilare Quirino Briganti oltre all'Associazione "Amici del Cammino di S. Benedetto" per un diretto confronto sul Cammino di San Benedetto, in vista dell'appuntamento giubilare.

Il Cammino di S. Benedetto è stato infatti selezionato dalle Regione Lazio come uno dei 5 itinerari giubilari e rappresenta, tra questi certamente quello con maggiori potenzialità e attesa di flussi.

Tra le tematiche discusse, pertanto, non soltanto quelle legate al miglioramento dell'infrastruttura viaria, che continua ad ospitare turisti e pellegrini sempre più entusiasti e numerosi, ma soprattutto il confronto si è incentrato sugli aspetti legati all'aumento della qualità dell'accoglienza, perché effettivamente tale opportunità diventi uno grande strumento di crescita territoriale.

Il Cammino sta infatti divenendo un vettore straordinario di crescita turistica ed economica per i territori: nell'ultimo anno quasi 5000 i pellegrini ufficiali che hanno registrato il percorso e le attese parlano di un potenziale di crescita ancora eccezionale.

Uno strumento, ideato da Simone Frignani al quale è andato il riconoscimento di tutti i presenti, che se ben custodito e valorizzato con un sapiente lavoro di regia istituzionale e territoriale può davvero rappresentare un punto di svolta per molti territori interessati.

A dare il benvenuto è stato il Sindaco di Subiaco, Francesco Pelliccia, lasciando poi la parola a Giovanni Bastianelli: "IlCammino di San Benedetto è senza alcundubbio il più importante, il più forte della Regione Lazio ed è vostro, siete voi a prendervene cura, a dover avere quell'apertura mentale tale da essere accorti e attenti nei confronti dei pellegrini, mantenendo costante la volontà di produrre ricchezza e posti lavoro sul territorio. A volte si pensa che è la cultura a fare il turismo, non è così. E' il turismo a sostenere la cultura" - ha commentato Bastianelli rivolgendosi ai Sindaci ed Assessori presenti in sala - "siete voi a dover comunicare con la Regione consigliando ed indicando dove intervenire, su cosa migliorare. Questa per voi è una fortuna, attraverso il Cammino di San Benedetto il turista può crescere dal punto di vista storico-culturale, tra la varietà di paesaggi e beni culturali che incontra. Non perdete questa opportunità straordinaria."

"Subiaco rappresenta un crocevia per i camminatori - ha commentato il Sindaco Francesco Pelliccia- è la tappa centrale e certamente quella più intrisa di spiritualità e identità benedettina. Siamo felici che questo percorso eccezionale trovi in Subiaco il suo punto unificante e che da Subiaco oggi riparta un progetto di valore turistico economico e culturale di cui probabilmente ancora non ci rendiamo conto ma che può rappresentare davvero un momento di svolta per i nostri territori."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Frosinone, oggi si festeggia "Santa Fregna"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento