Piglio, inaugurazione nuovo spazio espositivo con la personale del Maestro Piero Ricci “In Vino Veritas”

Giovedì 8 Dicembre, alle ore 17:00, presso la Cantina Sociale Cesanese del Piglio, si inaugura il nuovo spazio espositivo con la personale del Maestro Piero Ricci “IN VINO VERITAS”.

Giovedì 8 Dicembre, alle ore 17:00, presso la Cantina Sociale Cesanese del Piglio, si inaugura il nuovo spazio espositivo con la personale del Maestro Piero Ricci “IN VINO VERITAS”.

La mostra, curata dalla dott.ssa Chiara Capomaggi, vuole inaugurare il nuovo spazio espositivo creato ad hoc per eventi culturali e mostre di vari artisti, fortemente voluto dal presidente della Cantina Sociale Cesanese del Piglio.

Una mostra che anticipa ciò che il presidente intende portare avanti per la valorizzazione della Cantina, realtà importante presente nel territorio di Piglio.

Uno spazio espositivo messo a disposizione di tutti quegli artisti che sentono il bisogno di esprimersi.

L’ouverture del Maestro Piero Ricci, del progetto in atto, è sintomo di grande rispetto per il territorio e di riconoscenza verso i talenti nostrani.

La mostra è dunque la dimostrazione della sensibilità e lungimiranza di menti che

collaborano e creano network tra attori locali ed eccellenze, per esaltare un a terra ricca di grande potenziale turistico.

Nell’idea di accogliere il pubblico sarà anche possibile prenotarsi a incontri informativi e degustazioni a tema.

La mostra sarà visitabile gratuitamente fino a domenica 8 Gennaio 2017.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento