Pofi, “Natale con Francesco”: premiati gli alunni vincitori del premio di arte presepiale

Elogi ed apprezzamenti per la qualità artistica delle opere in gara

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Domenica scorsa, 05 gennaio 2020, nella splendida cornice della Chiesa San Pietro Apostolo di Pofi, si è svolta la manifestazione conclusiva dell’XI Premio di arte presepiale “Natale con Francesco”, rivolto agli alunni delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di Pofi. Il contest, promosso e organizzato dalla fraternità dell’Ordine Francescano Secolare con il sostegno dell’Assistente Spirituale Padre Vittorio Margiotti, conferma la collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Castro dei Volsci, diretto dal prof. Gennaro Sorrentino e richiede agli studenti la realizzazione di opere artistiche raffiguranti la Natività.

L’esposizione dei mini presepi, allestita nella Sala Tau del convento francescano, ha registrato una notevole affluenza di visitatori durante il periodo natalizio: famiglie, sacerdoti, insegnanti, artigiani e appassionati presepisti hanno ammirato con profondo interesse e attenta curiosità i lavori, esprimendo meritati elogi per la qualità artistica delle opere. La cerimonia di premiazione è stata allietata dalla performance musicale del coro della scuola secondaria di primo grado “Umberto Vattani”, a cura dei docenti Margherita Cimaroli, Massimo Cedrone, Marina Moretti, Ettore Roccatani e del maestro Mattia Trapani, all’organo. Le coinvolgenti esecuzioni natalizie sono state intervallate dalla premiazione dei vincitori. A consegnare i riconoscimenti: Padre Vittorio Margiotti, promotore e finanziatore del Premio, Padre Nicola Macale, Padre Massimo Fusarelli, guardiano del Convento San Francesco a Ripa e don Giuseppe Said, parroco di Pofi. I giovani scolari Emily Fratarcangeli, Claudio Cioci e Lucia Negro hanno trionfato nella sezione “scuola dell’infanzia”. Gli alunni della scuola primaria Elena De Santis, Gabriele Ferrante Carrante e Maria Letizia Costa sono risultati vincitori nella loro categoria mentre Ambra Negro, Hilary Cipolla e Gabriele Bruni si sono distinti nella sezione “scuola secondaria di primo grado”.

Quanto alla categoria “gruppo-classe”, prime in classifica sono risultate le classi mista, terza e prima della scuola dell’infanzia. Sul podio, i lavori delle classi IIA, IIIB e VB della scuola primaria “Roberto Scurpa” e gli elaborati delle classi IIIC, IIID e IIC della scuola secondaria di primo grado “U. Vattani”. Le docenti Alessandra Montini, Maria Pia Martino, Maria Grazia Moccia, Giuliana Fiori, Lorena Nalli, Anna Maria Fiorini, Simonetta Ferrante, Marina Moretti e Maria Rita Mastropietro, visibilmente emozionate, si sono succedute sull’altare per ritirare i diplomi di merito e i premi, consistenti in materiale didattico e di cancelleria.

Inoltre, in accordo con la commissione chiamata a valutare i lavori e a decretare i vincitori della presente edizione, l’Ordine Francescano Secolare ha conferito due menzioni d’onore: una agli alunni della scuola primaria di Pofi e alla loro insegnante di Religione Cattolica Lorena Nalli, l’altra alla studentessa Ambra Negro per la partecipazione alla quarantaquattresima Esposizione Internazionale “100 presepi in Vaticano”, a cura del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. Tra gli interventi delle autorità presenti, anche il discorso del Dirigente Scolastico del liceo scientifico “Francesco Severi” dott.ssa Antonia Carlini, ex preside dell’Istituto Comprensivo di Castro dei Volsci, che ha espresso parole di apprezzamento nei confronti del progetto didattico e un sincero ringraziamento agli organizzatori.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento