rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cultura

Rignano Flaminio ricorda le vittime delle foibe e l'esodo Giuliano - Dalmata

​Oggi, con le classi terze dell’Istituto Olga Rovere​,​ insieme al prof. Giuseppe Parlato docente di Storia Contemporanea​,​abbiamo ricordato le vittime dei massacri delle Foibe e l’esodo Giuliano-Dalmata, ripercorrendo gli avvenimenti che hanno...

?Oggi, con le classi terze dell'Istituto Olga Rovere?,? insieme al prof. Giuseppe Parlato docente di Storia Contemporanea?,?abbiamo ricordato le vittime dei massacri delle Foibe e l'esodo Giuliano-Dalmata, ripercorrendo gli avvenimenti che hanno segnato in maniera indelebile gli anni fra il 1943 e il 1947 durante i quali oltre 10 mila persone furono gettate nelle foibe.

Un genocidio in nome di una pulizia etnica che doveva annientare la presenza italiana in Istria e Dalmazia, che non teneva conto di età, sesso e religione. Nel 2004, con la legge numero 94, fu istituita la «Giornata del ricordo», in memoria dei martiri delle ?f?oibe e dell'esodo giuliano dalmata. E noi, con questa iniziativa, abbiamo deciso di ricordare una pagina tra le più buie della nostra storia, che per anni è rimasta celata", ha commentato il Sindaco Fabio Di Lorenzi a margine dell'incontro.L'incontro avvenuto nella mattinata, presso l'auditorium dell'Istituto Olga Rovere, ha visto la partecipazione degli studenti delle classi terze accompagnati dai professori di Storia e di Letteratura Italiana.

? Lo stupore e l'interesse dei ragazzi si è palesato con domande di approfondimento al prof. Parlato sulle vittime e sui sopravvissuti. Con precisione e semplicità il prof. Parlato ha risposto esaustivamente ai giovani supportato da un filmato che ha trasmesso toccanti testimonianze.

Il Sindaco ha ringraziato il Prof. Parlato per la disponibilità con cui si è prestato a raccontare una parte importante della storia del popolo italiano. "Mi auguro che questo incontro - ha concluso il Sindaco - sia servito ai ragazzi per acquistare consapevolezza su avvenimenti che hanno contribuito alla conquista della democrazia, in cui noi, oggi, viviamo e che mai dobbiamo dare per scontato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rignano Flaminio ricorda le vittime delle foibe e l'esodo Giuliano - Dalmata

FrosinoneToday è in caricamento