Roma, al Teatro Brancaccino "Liberaci dal male" un vero e proprio thriller teatrale, firmato da Giampaolo G. Rugo

Liberaci dal male è un vero e proprio thriller teatrale, firmato da Giampaolo G. Rugo, drammaturgo e sceneggiatore romano che ha già importanti successi all'attivo ("La Svolta", "Killer Joe","Un uomo a metà"). Regia di Massimiliano Farau.

RobertaMattei-DavideTassi 02

Liberaci dal male è un vero e proprio thriller teatrale, firmato da Giampaolo G. Rugo, drammaturgo e sceneggiatore romano che ha già importanti successi all'attivo ("La Svolta", "Killer Joe","Un uomo a metà"). Regia di Massimiliano Farau.

"Sono sempre stato colpito dal fatto che le ultime parole del padre nostro, la preghiera per eccellenza, siano 'liberaci dal male'." - racconta l'autore - "Come se per farlo fosse necessario chiedere aiuto a una qualche entità superiore stante l`impossibilità di liberarsene da soli. Ho allora analizzato quello che viene percepito come il più orrendo dei delitti: il rapimento di un bambino. Sono nati così i personaggi di Lella e Luca: i rapitori. Il male."

I due hanno rapito un bambino di pochi mesi: il figlio dell'Ingegnere, il padrone della fabbrica che dà lavoro a tutta la città. Lella (Roberta Mattei, che molti ricorderanno in "Non essere Cattivo" di Caligari) è una donna timida e lavora in un centro estetico. Luca (Davide Tassi) è un uomo brutale e violento, il tuttofare dell'ingegnere. Con i soldi del sequestro vorrebbero scappare in Brasile, al caldo, per rifarsi una vita. Intanto, nella casa dove sono nascosti si è rotta la caldaia. Fuori l'inverno gelido avanza. Per placare il pianto disperato del bambino i due cominciano a somministrargli dosi sempre più alte di sonnifero. Come andrà a finire?

"Ma soprattutto, che cosa prevarrà in noi?", si chiede il regista Massimiliano Farau: "il desiderio che il bambino si salvi ad ogni costo, o una inconfessabile empatia per l'impresa criminale?" "Andando avanti nella scrittura" - conferma Rugo - "ho scoperto che le paure di Lella e Luca sono le mie paure; le loro frustrazioni le mie frustrazioni; la loro rabbia la mia rabbia; chissà che non siano anche quelle del pubblico e chissà se riconoscere e dare un nome a questo 'male' possa essere il primo passo per provare a trovare in un amore reale, concreto e terreno la chiave possibile a liberarsene e a liberarsi, senza dover chiedere aiuto a un essere superiore."

Teatro Brancaccino

Via Merulana, 244 - 00185 Roma tel. 06 80687231

Gio. ven. e sab. ore 20 dom ore 18 – biglietti € 15,50

https://www.teatrobrancaccio.it/brancaccino/stagione-2016-2017/846-liberaci-dal-male.html

www.rapsodie.it

--

TEATRO BRANCACCINO

(Via Merulana, 244 - 00185 Roma - tel. 06 80687231)

gioovedì 16 / domenica 19 febbraio 2017

LIBERACI DAL MALE

di Giampaolo G. Rugo

con Davide Tassi e Roberta Mattei

regia Massimiliano Farau

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento