Politica Cassino

Cassino, piazza Labriola: per Ranaldi (Lega) riqualificazione non è sinonimo di sicurezza

All’antivigilia della presentazione del restyling del centro, il coordinatore cittadino del Carroccio dice “basta agli spot-propaganda dell'amministrazione Salera” e invoca “risposte certe per ciò che concerne la sicurezza"

Secondo il coordinatore cittadino della Lega Cassino, Alessio Ranaldi, la riqualificazione di piazza Labriola non garantirà maggiore sicurezza ai cittadini. L'esponente locale del Carroccio interviene a fronte dell'ormai prossimo restyling dell'area urbana centrale, che interesserà anche piazza Damare e parte di corso della Repubblica e verrà presentato in loco domenica 19 settembre 2021 alle 20.

La realizzazione del progetto, nato da una collaborazione dello Studio Bianchi con l'area tecnica del Comune, non fare scomparire "il disagio che si percepisce al calar della sera in piazza Labriola - segnala Ranaldi - Famiglie e giovani desiderosi semplicemente di passeggiare, evitano di frequentare la piazza per evitare di incappare in risse o situazioni pericolose".

Ranaldi (Lega): "Basta agli spot-propaganda"

Ritenendolo inaccettabile, pertanto, l'esponente locale del Carroccio dice "basta agli spot propaganda che questa Amministrazione sta cercando di propinare con la presentazione del progetto di restyling di piazza Labriola". E aggiunge: "Non incantano i cittadini che invece si aspettano risposte certe per ciò che concerne la sicurezza nel centro città. Modificare l'aspetto estetico di una piazza non vuol dire eliminare il problema dell' insicurezza perché certo è che chi commette reati non si fa intimidire da una bella fontana da una serie di alberi".

Per questo motivo il circolo della Lega Cassino sta portando avanti una campagna di sensibilizzazione finalizzata a far installare nel centro della città "un presidio fisso di pubblica sicurezza unitamente al potenziamento del sistema di videosorveglianza e di pattugliamento anche da parte della polizia locale - invoca, infine, Ranaldi - Solo così facendo, attuando cioè questo tipo di intervento, potremmo tornare ad usufruire tutti indistintamente di una piazza bella e sicura".

Salera tira dritto: "Via alla riqualificazione urbana"

Il sindaco Enzo Salera, dal canto suo, ha fatto presente che "è intendimento di questa Amministrazione procedere ad un significativo processo di riqualificazione urbana, partendo appunto da una accurata caratterizzazione del patrimonio esistente. L'intervento che interesserà le piazze Diamare e Labriola ed il Corso ha lo scopo di inaugurare l'avvio di uno straordinario processo per la Città".

Nella serata di domenica, dopo l'illustrazione del progetto e in collaborazione con l'associazione Aulos, si svolgerà il concerto del maestro Mario Stefano Pietrodarchi, bandoneon e fisarmonica, accompagnato dai "Solisti dell'Accademica di Santa Sofia": Alessia Avagliano (primo violino), Annastella Gibboni (secondo violino), Martina Iaco (viola), Sancho Almendra (violoncello), Gianluigi Pennino (contrabbasso).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, piazza Labriola: per Ranaldi (Lega) riqualificazione non è sinonimo di sicurezza

FrosinoneToday è in caricamento