menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus a Fiuggi, albergatori e operatori turistici vogliono misure da zona rossa

Lo hanno richiesto espressamente durante il tavolo anti-crisi aperto da Mauro Buschini e Sara Battisti fino alla fine dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, che ha sinora colpito due donne del comune ciociaro

Oggi Fiuggi ha meno di seimila posti letto nei suoi hotel. Per un polo centrale per il Lazio serve un piano straordinario di salvataggio. È una vera guerra e va affrontata con misure immediate, pensiamo al blocco delle scadenze dei contributi e tutti gli strumenti messi in campo nella zona rossa”. A richiederlo espressamente sono stati gli albergatori e gli operatori turistici della città termale – dove si sono registrati due dei tre casi ciociari di contagio da Coronavirus – nel corso del tavolo anti-crisi promosso dal Presidente del Consiglio regionale Mauro Buschini e dalla Consigliera regionale Sara Battisti, originaria di Fiuggi, fino alla fine dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.   

Al tavolo sulla crisi del turismo fiuggino, aperto 24 ore dopo la ricezione della lettera in arrivo dagli appartenenti al settore in questione (1.500 lavoratori considerando l'intero indotto),  hanno partecipato anche il Vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori, gli Assessori regionali Giovanna Pugliese (Turismo) e Claudio Di Berardino, e l'Assessora comunale Simona Girolami (Turismo).  

Da Mauro Buschini

“Oggi pomeriggio (ieri, mercoledì 4 marzo, ndr) - ha esordito il Presidente del Consiglio regionale - il Consiglio inizia a discutere e auspico in tempi non lunghi, il Piano triennale del Turismo e abbiamo voluto mantenere il calendario d’Aula proprio perché in particolare in questo settore, il momento che stiamo vivendo è di grave difficoltà a causa del virus. La Regione così come il Consiglio sono al fianco degli operatori turistici oggi tra i più colpiti dagli effetti del Coronavirus. Questo tavolo per Fiuggi rimarrà aperto fino alla fine dell’emergenza”.

Da Sara Battisti

La mia città è centrale per il turismo del Lazio - ha evidenziato la Consigliera regionale, membro della Commissione Commercio - e come dimostra questo tavolo sia il Consiglio sia la giunta sono e saranno vicini a Fiuggi e al suo turismo. Servono misure nazionali soprattutto per il blocco dei versamenti fiscali e anche per il pagamento delle utenze che pesano tantissimo ora sul bilancio di ogni hotel e struttura turistica. Questo tavolo – ha concluso Sara Battisti - sarà permanente e saremo in prima linea a fianco della città”.

Da Simona Girolami

L'Assessora comunale al Turismo, ringraziando altresì il Presidente Buschini e la Giunta Zingaretti per la tempestiva attivazione del tavolo anti-crisi, si è detta fortemente preoccupata per “la grave crisi che sta colpendo la città a causa della revoca delle prenotazioni”. 

Da Giovanna Pugliese

"Attenzione assoluta della Giunta Zingaretti - ha assicurato l'Assessora regionale al Turismo - verso gli operatori turistici regionali, in un quadro di emergenza nazionale in cui la Regione ha già avanzato in Conferenza Stato-Regioni le proprie proposte per affrontare questa situazione. Strumenti come la cassa integrazione in deroga e altri tipi di agevolazioni". 

"Questa è la Fase 1 in cui dobbiamo insieme stringere i denti - ha aggiunto - L’area di Fiuggi è importantissima per il Lazio, il sistema turistico nazionale e per la convegnistica. Il Piano che approda oggi in Consiglio regionale sblocca risorse di Bilancio ed è uno strumento che rende più forte e più moderno il nostro turismo. È necessario - ha concluso - anche un grande Piano di comunicazione per una narrazione diversa, per rilanciare i nostri territori e Fiuggi, per rilanciarli anche nella percezione dei circuiti internazionali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Alatri on air festival

  • Eventi

    Ferentino, weekend di Pasqua insieme

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento