rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Politica

Elezioni Frosinone 2022, Demos: “Tavolo del centrosinistra? Uno, largo e inclusivo. Col Pd a fare da perno”

Democrazia Solidale ritiene che sia il Partito democratico il punto di riferimento per la costruzione del Polo Progressista, pur “rispettoso dei partiti minori”. E, dicendosi favorevole alle primarie, non esclude la candidatura di un suo esponente

Demos Frosinone indica il PD come punto di riferimento per la realizzazione di una coalizione di centrosinistra per le elezioni amministrative 2022. "Il nostro partito intende fare la propria parte per la costruzione di una squadra - fa presente la coordinatrice cittadine di Democrazia Solidale, Maria Grazia Baldanzi - Per questo riteniamo che il tavolo del centrosinistra debba essere uno, largo e inclusivo. Profondamente rispettoso dei partiti minori, ma con il Partito Democratico a fare da perno".

Precisazioni che scattano a fronte del lancio dell'altro tavolo allestito da Psi, Azione, Italia Viva, Demos e Articolo 1 alla volta della costituzione di un Polo Progressista. Nelle scorse ore il PD non ha raccolto pubblicamente il loro invito al confronto bensì quello di Possibile, che aveva preso parte a una riunione con gli altri non senza riserve.

Demos, dicendosi altresì favorevole alle primarie e non escludendo la candidatura di un proprio esponente, vuole che sia pertanto il PD a dettare la linea. E il segretario democrat provinciale Luca Fantini ringrazia "per questa importante posizione, che rafforza la costruzione del nostro campo largo in vista delle Amministrative 2022".

Quel campo largo auspicato dal guru del partito Goffredo Bettini e dal leader provinciale Francesco De Angelis nel corso del recente incontro organizzato nel capoluogo ciociaro da Pensare Democratico, la corrente maggioritaria provinciale del Pd.

Demos: "Sia il Pd a fare da perno e spazio alle primarie"

"Siamo per una coalizione guidata dai Partiti di centrosinistra e allargata a tutte le Liste civiche che vogliano condividere un percorso di rilancio della città di Frosinone che sul piano produttivo, culturale, sociale e ambientale possa far risalire tutti gli indici di qualità della vita per i suoi abitanti - dichiara la coordinatrice cittadina di Demos Baldanzi - Le prime esperienze elettorali vissute da Demos - Democrazia Solidale, sono state molto chiare da questo punto di vista ed hanno visto propri candidati, Paolo Ciani a Roma e Luigi Maccaro a Cassino, partecipare anche alle Primarie".

"Crediamo infatti che siano uno strumento fondamentale per avvicinare i cittadini alla campagna elettorale: si tratta di una questione importantissima in un tempo in cui l'astensionismo rischia di avere un peso decisionale indiretto enorme - aggiunge in conclusione - Non solo. Le Primarie rappresentano anche una opportunità fondamentale per i nuovi Partiti affinché possano presentare anticipatamente alla città le proprie proposte e i propri candidati. Infatti Demos non esclude, in caso siano confermate le Primarie, di candidare un proprio esponente. Aspettiamo dunque le prossime convocazioni per impegnarci a riportare una compagine progressista e solidale alla guida e al governo della nostra città".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Frosinone 2022, Demos: “Tavolo del centrosinistra? Uno, largo e inclusivo. Col Pd a fare da perno”

FrosinoneToday è in caricamento