Coronavirus in Ciociaria: ancora 2 decessi e 3 guarigioni tra la nuova ondata di contagi

Morti un 64enne di Ceprano e un 80enne, entrambi ricoverati allo Spaziani di Frosinone. Tra i 42 nuovi infetti, 25 connessi a due Case di Cura isolate, il nono di Anagni e una commerciante di Ceccano, auto-dichiaratasi positiva per smentire voci infondate

Con il bollettino del 28 marzo, purtroppo, i morti con Coronavirus diventano 26. All'Ospedale Spaziani di Frosinone, infatti, sono deceduti altri due ciociari: un 64enne di Ceprano e un 80enne. Prima di loro, innanzitutto, ventidue morti con Covid-19 accertati sul territorio provinciale:  un 85enne di Ceprano, un 89enne molisano, il noto commerciante 54enne Marco Tricarico di Supino, una 79enne cepranese (moglie del suddetto 65enne), il 63enne ex finanziere Gaetano Del Greco, un 89enne di Cassino, un 70enne di Frosinone, un 62enne di Gallinaro, una 78enne di Alatri, un 68enne di Cassino, un 89enne di Piedimonte San Germano, una ultraottantenne di Serrone, l'ex docente 62enne Gaetano Corvo di Frosinone, una 83enne di Terelle, una 86enne di Arce, un 85enne di Ceprano, un 89enne di Sora, una 90enne e una 77enne di Pontecorvo, un 72enne di Ripi, una 61enne di Sant’Elia Fiumerapido e un 52enne di Monte San Giovanni Campano. In aggiunta, poi, due conterranei morti al di fuori della Ciociaria: un 91enne di Arce, marito della suddetta 86enne arcese e scomparso presso lo Spallanzani di Roma, e un 89enne di Cassino che era tra i pazienti dell'isolato Istituto Neuromed di Pozzilli ed è poi deceduto a Campobasso. Considerando, oltre a questi ultimi, anche altri due infetti - un 31enne di Sora accertato presso il Policlinico Tor Vergata e  un ultrasettantenne di Piglio confermato dall'Ospedale di Colleferro (Asl Roma 5) - il totale dei ciociari o individui risultati contagiati dentro e fuori dal territorio provinciale è pari a 361, di cui 357 nell'ambito della Asl di Frosinone. (Aggiornamento ore 16:45) 

Il cordoglio dal Comune di Ceprano

"Ceprano - scrive il Sindaco Marco Galli - oggi piange un altro concittadino, strappato ai suoi affetti da questo maledetto virus. Ci sentiamo tutti vicini ai familiari in questo momento di tremendo e ingiusto dolore. Le prossime saranno settimane difficili da trascorrere in casa per contrastare l'estendersi della pandemia. Come Amministrazione stiamo lavorando per creare una rete di sostegno alle famiglie in difficoltà, interagendo direttamente con le associazioni di volontariato. Anche la Regione sta operando per sostenere i comuni in questa battaglia e far sì che nessuno resti indietro". 

Tutti gli aggiornamenti in merito ai bollettini giornalieri del Coronavirus in Ciociaria

Gli ultimi casi accertati di Covid-19

Rispetto ai 42 nuovi contagiati (in tutto 357) associati alla Asl di Frosinone, pesano nuovamente come un macigno quelli delle isolate Case di Cura INI-Città Bianca di Veroli e San Raffaele di Cassino, ai cui cluster la task force regionale collega oggi altri 25 contagi complessivi. "Su entrambi - fanno sapere, però, dall'Assessorato alla Sanità - è in corso un lavoro insieme alla Asl di separazione dei percorsi e messa in sicurezza di pazienti e operatori". Tra gli ultimi positivi, a fronte di altre 3 guarigioni (oltre alle 13 già registrate) e ulteriori 149 uscite dall'isolamento domiciliare, innanzitutto il nono cittadino di Anagni, il quarto di Ceccano, i 18 di Frosinone resi noti in blocco dal Sindaco Ottaviani (senza menzionare un deceduto 70enne), il sesto di Vico nel Lazio, il primo di Broccostella, altri due di Veroli (in tutto 10) e i due che portano a 4 i positivi di Monte San Giovanni Campano

Quattro positivi a MSG Campano

"Aggiorno con grande mestizia - ha comunicato il Sindaco Angelo Veronesi - che nel nostro territorio comunale si sono registrati altri due casi di positività al Covid-19 (in tutto 4, tra cui un deceduto 52enne, ndr). Uno è ricoverato presso struttura ospedaliera, mentre l’altro è in quarantena unitamente a tutta la famiglia presso la propria abitazione e sta seguendo i protocolli specifici dettati dalla Asl. Vi informo inoltre che monitoriamo costantemente l’intero territorio comunale interagendo con le Forze dell’Ordine e con i medici di base ai quali va tutto il mio, e dell’Amministrazione tutta, senso di ringraziamento ed uno speciale elogio, per il prezioso servizio che svolgono incessantemente. Si fa presente altresì che, finalmente, siamo riusciti a reperire un quantitativo di mascherine pari a mille unità, nella speranza di riuscire a reperirne altre nei prossimi giorni". (Aggiornamento ore 20:30)

Dieci casi a Veroli

"Abbiamo - ha dichiarato il Sindaco Simone Cretaro - altri 2 nuovi casi nel resto del territorio (in tutto 10, compresi l'Abate di Casamari e il guarito manager 54enne Gianni Roscioli, ndr) dove la situazione è rimasta sostanzialmente 'stabile' e in linea con i giorni precedenti, grazie anche ai comportamenti responsabili della maggior parte dei nostri concittadini. La situazione complessiva ci impone di tenere alto il livello di attenzione e di prevenzione. Resta fondamentale il nostro comportamento. Dobbiamo, tutti, mantenere il rispetto di tutte le norme che ci hanno impartito e che ormai sia a livello locale che nazionale sentiamo ripetere tutti i giorni. Da troppi giorni, purtroppo". (Aggiornamento ore 20:15)

Primo caso a Broccostella

"In questa vicenda così dolorosa - recita l'ultimo comunicato del Sindaco Domenico Urbano -ognuno di noi ha fatto e continua a fare ogni sforzo possibile per evitare di essere colpiti dall’epidemia. Purtroppo oggi dobbiamo registrare con dispiacere che uno di noi è risultato positivo al relativo test. È una signora, è in buone condizioni, è a casa in isolamento e seguita dalla ASL, ha parlato con me al telefono e con un grande sorriso vi saluta tutti. Le persone a lei vicine non risultano contagiate. Mentre le facciamo i nostri auguri per una pronta guarigione, ricordiamoci dell’importanza di rimanere a casa e di non uscire se non nei casi previsti ed assolutamente urgenti". (Aggiornamento ora 20:00)

Sesto caso a Vico nel Lazio

Il Sindaco Claudio Guerriero è tornato ad aggiornare la propria cittadinanza con un nuovo video sulla propria Pagina social, annunciando un altro caso nella cittadina vichense. Inoltre, "stiamo aspettando - ha aggiunto - i risultati di tamponi che hanno fatto ad alcune persone. Comunque non dovete preoccuparvi, la situazione è sotto controllo, quindi se fate quello che vi è stato detto e ordinato dai vari decreti non c'è nessun pericolo. Uscite solo per la spesa, per le medicine e per andare in banca". (Aggiornamento 19:15)

Quarto caso a Ceccano

Nella cittadina fabraterna, dove il Commissario Prefettizio ha reso note le prime tre positività nella giornata di ieri, una commerciante è stata costretta ad auto-dichiararsi positiva al Covid-19 per mettere in chiaro che la sua  "famiglia - recita una nota ufficiale - per responsabilità civile, si è messa immediatamente in auto quarantena ancor prima di conoscere gli esiti del tampone e di ricevere la comunicazione ufficiale da parte delle autorità e, a smentita delle infondate e fantasiose notizie che circolano, la nostra casa non è stata transennata". 

"La sottoscritta omissis, titolare dell'attività omissis di Ceccano, come già noto - si legge testualmente nel comunicato - come già noto, è risultata positiva al Covid-19 e, in ottemperanza alle prescrizioni mediche seguite alla mia richiesta di intervento delle Autorità Sanitarie competenti, è stata ricoverata presso il Presidio Sanitario di Roma, ove attualmente viene seguita per un attento monitoraggio dell’evoluzione del percorso sanitario e clinico della propria persona. A chiarimento e contestazione delle numerose ed infondate notizie che circolano da giorni su chat private, purtroppo, si rende necessario pubblicare e diramare il seguente comunicato ufficiale volto, in primis, a rassicurare coloro che sono venuti a contatto con la scrivente, quali clienti dell’attività commerciale di cui sono titolare, e, poi, a tutelare la mia persona e quella dei miei familiari".

"Per questo ed in via preliminare mi corre l’obbligo di rappresentare che l’attività è chiusa immediatamente dopo l'emissione dell'ordinanza che non ha consentito la riapertura dell’esercizio  commerciale e, comunque, non vi è stato contatto con i Clienti da molto tempo prima che si appalesassero le iniziale avvisaglie di febbre e sintomi che, ad oggi, mi hanno portata presso il Centro di monitoraggio da cui scrivo il presente comunicato perché le mie condizioni, fortunatamente sono buone ed in continuo miglioramento e, quindi, mi consentono un tale intervento". (Aggiornamento 14:30)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nono caso ad Anagni

"Purtroppo - ha postato il Sindaco Daniele Natalia sulla propria Pagina social - mi è stato comunicato un altro caso positivo e sono in corso gli accertamenti per altre persone. Allo stato ci sono 9 positivi, e quando e se mi comunicheranno ufficialmente altri casi farò altro comunicato. Vi prego di rispettare le norme anti assembramento, restate a casa e uscite solo per le primarie necessità e con tutte le protezioni del caso.Forza! Uniti e con responsabilità ce la faremo". (Aggiornamento ore 14:15)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 19 e domenica 20 settembre

  • Per 'arrotondare' affittava ville a giovani prostitute: arrestata insegnante del capoluogo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento