Coronavirus: scontato il bollettino, ma non l'annuncio di D'Amato: "A breve 300 mila test sierologici"

"Priorità a personale sanitario, Rsa e forze dell'Ordine", ha precisato l'Assessore regionale alla Sanità prima che la task force per il Covid-19 svelasse le nuove positività in provincia di Frosinone. Ecco i casi sinora validati anche a livello comunale

Dal bollettino regionale dell'11 aprile niente di inaspettato in provincia di Frosinone: "8 nuovi casi positivi - comunica la task force regionale per il Covid-19 - di cui 3 riferibili a cluster noti". Vedi le case di riposo INI-Città Bianca di Veroli, San Raffaele di Cassino e Hermitage di Fiuggi. Un’importante novità, ovvero il punto di partenza dei test rapidi per sei milioni di laziali, è però arrivata in mattinata dall’Assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato: “Partiremo a breve con almeno 300 mila test sierologici - ha annunciato - dando priorità a personale sanitario, Rsa e forze dell'Ordine. Parliamo di blocchi importanti ed è un intervento che partirà nei prossimi giorni una volta definite le metodologie a livello nazionale, alle quali ci atterremo, ma quantitativamente faremo uno sforzo in più che impegnerà il sistema sanitario regionale ma sarà importante per capire il livello di diffusione del virus”. Si capirà così chi tra il 5% della popolazione regionale, ovvero la parte in prima linea e più esposta al Covid-19, ha sviluppato anticorpi e, dunque, ha già contratto la malattia. 

Tutti gli aggiornamenti, giorno dopo giorno, sul contagio in provincia di Frosinone
Bollettino 10 marzo: tra i nuovi casi il manager della Asl di Frosinone Stefano Lorusso
Cambio della guardia alla Asl: la dott.ssa D’Alessandro è il nuovo Direttore Generale

Articolo e grafici in costante aggiornamento (Ultimo aggiornamento ore 17:30)

La situazione a livello regionale e provinciale 

Ad oggi, sabato 11 aprile, nella regione Lazio sono stati effettuati 65.241 tamponi e totalizzati 4.723 casi di Coronavirus, di cui 469 in provincia di Frosinone: 3.730 ancora positivi (2.263 in isolamento domiciliare, 1.264 ricoverato in degenza ordinaria e 203 in Terapia Intensiva), 720 negativizzati e 273 deceduti. Sul sito Dep Lazio (Dipartimento di Epidemiologia - Servizio Sanitario Regionale), nel frattempo, è aggiornata alle 17 del 10 aprile la mappa con i casi comunali notificati al Seresmi (Servizio Regionale per la Sorveglianza delle Malattie Infettive). Il "mostro invisibile", stando a tali dati, ha sinora infettato 458 cittadini a livello provinciale e raggiunto 63 dei 91 Comuni. Di conseguenza, sono al momento 28 le cittadine mai raggiunte dal Covid-19. La redazione di FrosinoneToday.it riporta quanto è stato ufficializzato dagli enti competenti e, soltanto in relazione al numero di decessi e negativizzazioni, i numeri confermati dai Sindaci del territorio, autorità sanitarie cittadine. 

Mappa del Seresmi: le precisazioni

La mappa del Seresmi, in continuo aggiornamento sul portale del Dipartimento regionale di Epidemiologia e condivisa su Salute Lazio, consente "di identificare - come viene spiegato dallo stesso Dep Lazio - se in un’area geografica è presente un maggior o minor numero di casi in rapporto alla popolazione residente". Descrive, pertanto, l'incidenza cumulativa. I casi dei singoli Comuni, quelli notificati al medesimo Servizio regionale, non corrispondono perfettamente o sono alquanto differenti da quelli finora resi noti dai Primi Cittadini.  

Sui Sindaci del territorio

Hanno un diverso approccio alla comunicazione dei contagi entro i propri confini: c'è chi aggiorna il numero dei casi totali, ivi inclusi decessi e negativizzazioni; altri, invece, si riferiscono man mano ed esclusivamente alle persone che risultano ancora positive o escludono dal conteggio attuali o ex pazienti delle case di riposo. A tal proposito, non c'è alcun dubbio che a pesare non poco sull'ammontare dei casi di Veroli (54), Frosinone (49), Alatri (38), Cassino e Fiuggi (31) siano quelli connessi alle strutture ospedaliere nonché alle residenze sanitarie assistenziali, specie le isolate INI-Città Bianca (Veroli), RSA San Raffaele (Cassino) e Hermitage (Fiuggi).

Guardando sempre la cartina del Servizio Regionale per la Sorveglianza delle Malattie Infettive, Sora ha 28 contagi ufficiali a dispetto dei 36 già riferiti dal Sindaco Roberto De Donatis. Non compaiono invece positività relative a Casalattico e Villa Latina, pur essendo state accertate dai rispettivi Primi Cittadini Giuseppe Benedetti e Luigi Rossi, mentre spuntano i primi casi di contagio a Colfelice, Morolo, Pescosolido, San Giorgio a Liri e Vallecorsa.  

Coronavirus in Ciociaria: i volti noti

Rispetto ai casi positivi, oltre ai due vertici della Asl di Frosinone (il Direttore Generale Stefano Lorusso e la Direttrice Sanitaria Patrizia Magrini) e tra i tantissimi giustamente ignoti per il rispetto della privacy, si è appreso il contagio dell'avvocato 49enne di Pontecorvo Linda Pasqui, bloccata a Londra, e della Vigilessa del Fuoco 37enne di Pofi Giuseppina Imola, residente a Brescia. Tra i negativizzati, invece, figurano il manager 54enne di Veroli Gianni Rosciolila moglie e la cognata del Sindaco Adriano Lampazzi, Massimo Salvatori, dipendente anagnino del Comune di Torre Cajetani, e l'ingegnere FCA di Piedimonte San Germano Michele Rossi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, deceduti per o con Covid-19, in ordine di estremo saluto, 8 volti noti: l’imprenditore 54enne di Supino Marco Tricaricol’ex finanziere 63enne di Cassino Gaetano Del Greco, l'ex docente 62enne di Frosinone Gaetanol’ex vice-questore 73enne di Bergamo, originario di Pico, Tommaso Contiuna coppia di Ausonia (l’80enne Mario Cappelli e la 76enne Candida Brunetti)la commerciante 71enne di Fiuggi Pompea Frate e l’Abate di Casamari, ossia il 73enne dom Eugenio Romagnuolo.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento